Top Gun: Maverick, il coinvolgimento di Lady Gaga non convinceva Joseph Kosinski

Cinema

Il regista dell'atteso sequel ha rivelato le sue perplessità iniziali, svanite al primo ascolto di Hold My Hand, un brano dalle sonorità classiche, perfetto per il film

Con la straordinaria première di San Diego, annunciata da tempo tra gli addetti ai lavori e trasmessa in diretta streaming per gli appassionati, si apre ufficialmente la stagione di Top Gun: Maverick, pellicola che sarà proiettata in anteprima a Cannes, attesa dai fan di tutto il mondo, e già uno dei titoli più discussi della stagione.

Nel dibattito che accompagna la promozione del film, che arriverà in sala in Italia a partire dal 25 maggio, un posto speciale è riservato al brano composto da Lady Gaga, Hold My Hand, disponibile per il pubblico globale da qualche giorno. Joseph Kosinski, regista del lungometraggio, ha confessato di aver ascoltato la canzone con una certa ansia perché, se non gli fosse piaciuto, come si poteva dire di no a Lady Gaga?

Il brano di Lady Gaga subito tra i favoriti

approfondimento

Lady Gaga, fuori il nuovo singolo Hold My Hand per Top Gun: Maverick

Maneggiare un cult, anche sotto forma di sequel e con l'ovvia premessa di star realizzando qualcosa di completamente differente dall'originale, deve essere stato gravoso oltre l'immaginabile per Joseph Kosinski, il quarantottenne regista e produttore cinematografico americano chiamato a riportare sullo schermo la celebre epopea dei piloti della marina militare statunitense.

La soundtrack, e più nello specifico, la scelta del brano principale della pellicola, che aveva aperto una gara tra i compositori di tutte le etichette discografiche, ha impensierito non poco Kosinski che si è trovato ad ascoltare la demo di una canzone scritta ad hoc da Lady Gaga, favorita tra gli altri fin dal primo momento. Il valore di Lady Gaga come artista non si discute e per questo il regista si è chiesto come avrebbe reagito se il pezzo non gli fosse piaciuto; naturalmente, non c'è stato bisogno di interrogarsi a lungo sulla cosa perché, sebbene la registrazione fosse ancora grezza, il brano è sembrato a tutti perfetto per il nuovo lungometraggio.

La colonna sonora di Top Gun: Maverick

approfondimento

Top Gun: Maverick, pubblicato il poster ufficiale IMAX

Kosinski ha raccontato questo retroscena in un'intervista ad Insider, riferendo che al primo ascolto con lui era presente anche il produttore Jerry Bruckheimer ed entrambi erano concordi sul fatto che quel tipo di melodia classica fosse la più indicata per un film il cui nome evoca atmosfere anni Ottanta, certamente datate per uno spettatore contemporaneo.

Il brano di Lady Gaga è stato inserito nella colonna sonora orchestrale della pellicola, opera del leggendario Hans Zimmer. Sulla carta, l'aspetto musicale del film vanta, dunque, il lavoro di due veri e propri miti, chiamati a non far rimpiangere la colonna sonora di Top Gun del 1986, rappresentativa del sound del suo tempo ma entrata subito nella storia grazie anche al premio Oscar e al Golden Globe ottenuto Giorgio Moroder, compositore di Take My Breathe Away incisa dai Berlin.

Spettacolo: Per te