Doctor Strange nel multiverso della follia, le scene post credit (attenzione SPOILER!)

Cinema

La nuova pellicola con Benedict Cumberbatch si conclude rivelando alcuni elementi sulle storie che verranno. L'unica certezza è che “il Doctor Strange tornerà”, per la gioia dei fan

L'entusiasmo per l'uscita del sequel dell'avventura del Doctor Strange, l'atteso capitolo Doctor Strange nel multiverso della follia, è alle stelle e sembra ancora più evidente nelle ore che seguono il debutto della pellicola al cinema, avvenuto il  4 maggio nelle sale italiane. (QUI LA RECENSIONE DEL FILM)

Gli spettatori che si sono precipitati a vedere il ventottesimo film della saga ambientata nel Marvel Cinematic Universe hanno iniziato fin da subito a confrontarsi anche online sulla trama e sui possibili sviluppi, anticipati, come da tradizione da ben due scene post credit che aprono il dibattito su quel che accadrà dopo. La lettura di questo articolo è consigliata a chi ha visto il film SEGUONO SPOILER.

La sorpresa della prima scena post credit di Doctor Strange 2

approfondimento

Doctor Strange nel Multiverso della Follia: cosa sapere sul film

“Il Doctor Strange tornerà”, con questa indicazione si conclude l'episodio al cinema con lo stregone interpretato da Benedict Cumberbatch che in quest'ultima avventura ha rischiato ancora una volta moltissimo per preservare la realtà. Nel suo (davvero folle) viaggio nel Multiverso, Stephen Strange ha fatto una pericolosa incursione nel mondo oscuro usando i poteri del Darkhold, il libro infernale degli incantesimi, un episodio che non sarà privo di conseguenze.

L'atmosfera apparentemente rassicurante del finale viene rotta immediatamente dalla ricomparsa sulla fronte del protagonista del terzo occhio, lo stesso che caratterizzava la sua versione malvagia mostrata in precedenza nella storia. Ma la prima scena post credit, attesa con pazienza dal pubblico in sala, rivela e anticipa la nuova missione urgente che coinvolgerà il Doctor Strange, chiamato ad intervenire da una figura con un costume viola giunta da un’altra realtà. La donna, bellissima e dai capelli biondi, ha il volto di Charlize Theron che, con questo cameo, debutta ufficialmente nell'Universo Marvel confermando le voci di un suo possibile ingresso nella saga. L'attrice sudafricana interpreta Clea, nei fumetti, la nipote di Dormammu, Signore della Dimensione Oscura e il probabile nuovo Distruttore dei Mondi contro cui dovranno battersi i supereroi. Dormammu e Strange si erano già scontrati nella pellicola del 2016 di Scott Derrickson ma in quel caso lo stregone era venuto a patti con l'entità. Diventa sempre più probabile, quindi, che il futuro sarà interessato da una grande battaglia per la Terra che sarà mostrata in un film o in uno show televisivo.

La seconda divertente scena post credit

approfondimento

Doctor Strange nel Multiverso della Follia, il nuovo poster del film

La seconda scena post credit ritorna, invece, su un personaggio apparso brevemente nel film: si tratta del venditore ambulante di hot-dog incontrato da Strange e America Chavez (l'attrice Xochitl Gomez) nella realtà degli Illuminati. L'uomo, vittima di un incantesimo a causa del quale era stato costretto a prendersi a pugni da solo per settimane, nel breve, ultimo frammento, torna in pieno possesso delle sue facoltà e, felicissimo, esclama “È finita!”, un divertente saluto per gli spettatori. L'attore che interpreta il personaggio è Bruce Campbell, un volto noto per gli amanti del cinema di Sam Raimi apparso in molti suoi film e anche nella trilogia di Spider-Man diretta dal celebre regista con protagonista Tobey Maguire.

Spettacolo: Per te