Aquaman 2, Amber Heard si vedrà sullo schermo per meno di dieci minuti

Cinema

Amber Heard è ancora al centro delle polemiche per le sue vicende private con Johnny Depp, che potrebbero avere ripercussioni nel suo ruolo in Aquaman. Infatti, nel sequel in uscita a dicembre, la principessa Mera dovrebbe apparire per poco meno di dieci minuti

Johnny Depp e Amber Heard: lo speciale sul processo

 

Per l’attrice Amber Heard non è un periodo particolarmente sereno, né privatamente né dal punto di vista lavorativo. Sono ormai anni, infatti, che la donna entra ed esce dai tribunali per le note vicende e accuse reciproche con l’ex marito Johnny Depp, accusato più volte dalla stessa di averla maltrattata quando si trovava in stato di ebbrezza. Anche l’interprete Jack Sparrow, però, ha denunciato Amber Heard più o meno per gli stessi motivi, dunque la querelle tra i due è destinata ad andare avanti per molto tempo. Per entrambi, inoltre, questa situazione ha avuto e potrebbe avere ancora ripercussioni anche per la loro carriera. Infatti, Johnny Depp è stato accantonato dal ruolo di Gellert Grindelwald, antagonista principale di Animali Fantastici, serie spin-off/prequel di Harry Potter, con Mads Mikkelsen che ha preso il suo posto. Amber Heard, invece, dopo essere stata a un passo dal “benservito” dal personaggio della principessa Mera, che abbiamo visto in Aquaman e in Justice League, ha mantenuto tale ruolo.

Amber Heard ancora principessa Mera, ma con un’apparizione marginale

approfondimento

Aquaman 2, la petizione contro Amber Heard supera 2 milioni di firme

Il prossimo 16 dicembre uscirà nelle sale cinematografiche degli Stati Uniti d’America il sequel di Aquaman, intitolato Aquaman e il regno perduto. Confermato Jason Momoa nei panni del protagonista, con al suo fianco Amber Heard che, però, farà un’apparizione quasi irrilevante. Infatti, secondo quanto riferito dalla giornalista Grace Randolph, la principessa Mera avrà una parte addirittura inferiore ai dieci minuti dell’intera pellicola, un minutaggio veramente esiguo data la caratura del personaggio. Tale scelta deriva probabilmente dalle polemiche che si sono scatenate intorno ad Amber Heard e alla sua situazione personale con Johnny Depp, con tanto di petizione indetta su Change.org in cui veniva chiesto a gran voce la rimozione del personaggio. Attualmente, infatti, sono state superate le 2 milioni di firme a riguardo per allontanare Amber Heard dalla pellicola. Nel lungo comunicato scritto della petizione, viene ricordato come l’attrice abbia colpito l’ex marito Johnny Depp con una bottiglia di vodka, rompendogli un dito che è stato poi curato a livello chirurgico, la cui cicatrice rimarrà per sempre visibile. Inoltre, viene fatto riferimento anche a un episodio del 2009, quando Amber Heard passò la notte in cella per aver abusato di tale Tasya Van Ree, ex collaboratore domestico.

Amber Heard ancora principessa Mera, ma con un’apparizione marginale

approfondimento

Aquaman 2, Amber Heard rischia il ruolo per problemi con Jason Momoa

Il prossimo 16 dicembre uscirà nelle sale cinematografiche degli Stati Uniti d’America il sequel di Aquaman, intitolato Aquaman e il regno perduto. Confermato Jason Momoa nei panni del protagonista, con al suo fianco Amber Heard che, però, farà un’apparizione quasi irrilevante. Infatti, secondo quanto riferito dalla giornalista Grace Randolph, la principessa Mera avrà una parte addirittura inferiore ai dieci minuti dell’intera pellicola, un minutaggio veramente esiguo data la caratura del personaggio. Tale scelta deriva probabilmente dalle polemiche che si sono scatenate intorno ad Amber Heard e alla sua situazione personale con Johnny Depp, con tanto di petizione indetta su Change.org in cui veniva chiesto a gran voce la rimozione del personaggio. Attualmente, infatti, sono state superate le 2 milioni di firme a riguardo per allontanare Amber Heard dalla pellicola. Nel lungo comunicato scritto della petizione, viene ricordato come l’attrice abbia colpito l’ex marito Johnny Depp con una bottiglia di vodka, rompendogli un dito che è stato poi curato a livello chirurgico, la cui cicatrice rimarrà per sempre visibile. Inoltre, viene fatto riferimento anche a un episodio del 2009, quando Amber Heard passò la notte in cella per aver abusato di tale Tasya Van Ree, ex collaboratore domestico.

Spettacolo: Per te