Jeen-yuhs: A Kanye Trilogy, il teaser ufficiale del documentario su Kanye West

Cinema

Camilla Sernagiotto

Finalmente è arrivato il primo video ufficiale che riassume/anticipa ciò che vedremo nell'attesissimo docu sul rapper. La prima parte uscirà in anteprima a fine gennaio, presentata al Sundance Film Festival, e giungerà nelle sale statunitensi il 10 febbraio, per poi approdare in tutto il mondo a partire dal 16 febbraio sulla piattaforma di streaming (visibile anche su Sky Q e tramite la app su Now Smart Stick). A seguire, la seconda e la terza parte usciranno settimanalmente

 

Jeen-yuhs: A Kanye Trilogy finalmente non è più una chimera ma esiste davvero, come il teaser ufficiale che è stato appena pubblicato in rete conferma.
Il documentario su Kanye West di cui si parla da anni - per non dire da decenni- alcuni mesi fa è stato acquistato da Netflix e a breve vedrà la luce. Anzi: il buio (in sala, per chi lo vedrà al cinema negli Stati Uniti; in salotto, per chi lo guarderà a casa sulla piattaforma di streaming).

La prima parte uscirà in anteprima a fine gennaio, presentata al Sundance Film Festival, e giungerà nelle sale statunitensi il 10 febbraio, per poi approdare in tutto il mondo a partire dal 16 febbraio su Netflix (visibile anche su Sky Q e tramite la app su Now Smart Stick)

“Per tutti gli appassionati o gli studenti di musica il documentario su Kanye West è qualcosa da vedere che è giusto che arrivi anche nelle sale cinematografiche. Il percorso di Kanye West come compositore, performer e produttore ha avuto un impatto senza precedenti a livello culturale negli ultimi vent’anni”, ha dichiarato Steve Bunnell di Iconic Events Releasing.

Jeen-yuhs: A Kanye Trilogy si proporrà come un'interessante miscellanea dei momenti più importanti della carriera del rapper. Non mancheranno all'appello situazioni drammatiche vissute dall'artista, ad esempio la morte della madre, Donda West (il cui nome è proprio quello dell'ultimo album del musicista, scelto in suo onore).
Ovviamente si parlerà anche della sua corsa per la presidenza degli Stati Uniti d'America nel 2020.
Verrà raccontata l’infanzia ad Atlanta, saranno analizzati i primi tempi della carriera del rapper, quelli targati Chicago, per passare al vaglio quella formazione necessaria al raggiungimento dello strepitoso successo che West ha ottenuto come musicista, come artista ad ampio spettro e perfino come marchio. Non mancheranno nemmeno finestre aperte sui tanti problemi che Kanye West ha dovuto affrontare fino a oggi, nel corso della sua vita…

Il primo capitolo dei tre atti di cui si compone il documentario uscirà su Netflix il 16 febbraio, seguito dagli altri due episodi che usciranno una volta alla settimana.

Potete guardare il teaser ufficiale di Jeen-yuhs: A Kanye Trilogy nel video che trovate in alto, in testa a questo articolo.

L’attesissimo documentario

approfondimento

Kanye West avrebbe picchiato un fan in una rissa: indagine in corso

Dopo anni e anni di riprese, quello che ormai era considerato una vera e propria chimera di Hollywood è invece finalmente realtà. Ne avevamo avuto un piccolo assaggio già lo scorso settembre, quando è stata svelata la primissima clip del biopic seriale.

Il titolo Jeen-yuhs è un gioco di parole con il nuovo nome che West si è fatto cambiare legalmente e genius.

Fino a quando Netflix non ha preso in mano il progetto, si credeva fosse un drago leggendario, un Nessie, un mostro del lago di Loch Ness di cui si parla da sempre ma che in fondo si sa che non esiste. Ma continuavamo a parlarne, come se ormai fosse diventato parte integrante del folklore locale, nel senso di folklore di Hollywood.


Quindi vederlo finalmente assume ancora più valore. Ciò che vedremo è frutto di anni e anni di riprese e sarà totalmente incentrato su Kanye West, ma si presume che almeno un pochino di spazio alla sua famosissima ex moglie sarà concesso. Anche se la "prima donna" è indubbiamente lui: Kanye. Ye. Sì, insomma, il rapper di Atlanta.



Girata nel corso di vent'anni, questa docu-serie (mini, dato che si parla di tre parti) offrirà un ritratto intimo e profondo del vissuto di West, seguendone la parabola del successo a partire dal periodo formativo caratterizzato dalla voglia di sfondare fino ad arrivare a oggi, a quell'attuale realtà da mostro sacro bifronte: artista da un lato, brand globale dall'altro.



I registi

approfondimento

Kanye West e Balenciaga annunciano una nuova collaborazione

Jeen-yuhs - A Kanye West Trilogy è diretto a quattro mani da Coodie Simmons e Chike Ozah, due nomi cinematografici indissolubilmente legati alle sette note.

Si tratta infatti dei registi che hanno diretto tantissimi documentari musicali, oltre a tanti videoclip di svariati artisti (tra cui lo stesso Kanye West). Hanno già collaborato a più riprese con il rapper, co-dirigendo sia il videoclip della sua canzone Through the Wire del 2003 sia uno dei tre video musicali realizzati per la sua hit del 2004, Jesus Walks.

Benché si tratti di una miniserie, andrà a raccontare ben due decenni di vita e di lavoro dell’artista di Atlanta. Mixerà momenti intimi, focus inaspettati, confessioni e aneddoti che in pochi conoscono, con la mission di restituire un ritratto fedele e totale di una delle celebrità più importanti dello showbiz di oggi (di ieri e, probabilmente, anche di domani).

Filmati pubblici e privati


approfondimento

Kanye West, ecco la prima clip del documentario sulla sua vita

Questa docuserie avrebbe potuto intitolarsi anche Tutto quello che avreste voluto sapere su Kanye* (*ma non avete mai osato chiedere). Per citare un celebre film di Woody Allen.


Si arricchisce di immagini d'archivio sia pubbliche sia private. Il rapper da più di vent'anni viene seguito passo dopo passo da cameraman che documentano quasi tutto della sua vita e del suo lavoro, dunque il materiale di archivio su questo artista raggiunge ormai la mole di quello su Truman Burbank in The Truman Show, per dire.

I filmati di cui si compone questo progetto non sono mai stati visti prima d'ora, motivo per cui il materiale è davvero prezioso. Così prezioso da aver portato Netflix a sborsare la bellezza di 30 milioni di dollari per acquisirne i diritti, secondo quanto riportato da Billboard.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.