Sing 2, il trailer finale dell'attesissimo sequel aumenta l'hype in maniera esponenziale

Cinema

Camilla Sernagiotto

È uscito il video che anticipa ciò che vedremo nel film d'animazione musicale che fa da seguito al capolavoro uscito nel 2016. Un final trailer per cui è fondamentale alzare al massimo il volume di computer, tablet o smartphone che sia. La musica è chiaramente la grande protagonista ma come comprimari ci sono anche tanti altri ingredienti top, per una ricetta da leccarsi i baffi: suspense, entusiasmo, adrenalina, colpi di scena, sfida… E tanto, tantissimo cuore collegato all’ugola

È uscito il trailer finale di Sing 2, l’attesissimo film di animazione musicale che fa da sequel al capolavoro uscito nel 2016.
Il video che anticipa ciò che vedremo in questo secondo capitolo delle avventure capitanate dal koala Buster, l’impresario teatrale che in questo secondo atto dovrà far debuttare (e decollare) un nuovo spettacolo al Crystal Tower Theatre nella luccicante Redshore City, promette di non deludere minimamente le aspettative che il film originale ci aveva nutrito.


La musica è chiaramente la grande protagonista, non c'è dubbio, tuttavia può contare sulla presenza di comprimari da non sottovalutare. Gli altri ingredienti top che rendono la ricetta di Sing 2 altamente succulenta sono suspense, entusiasmo, adrenalina, colpi di scena, sfida… E tanto, tantissimo cuore collegato all’ugola.

Se l'impianto audio con cui si vedrà il film - che uscirà il 23 dicembre (con anteprime per il pubblico già l’11 e il 12 dicembre) - dovrà essere ineccepibile, diciamo che anche per godersi appieno questo trailer dovrete alzare al massimo il volume di computer, tablet o smartphone che sia.

Questo trailer finale promette un livello di entusiasmo direttamente proporzionale al livello di volume con cui lo ascolterete: a palla, passateci il “tecnicismo”.

Rilasciato poche ore fa da Illumination e Universal Pictures, il final trailer di Sing 2 sta già facendo scatenare chiunque l’abbia guardato. E aumenta di non poche tacche l’hype già notevole.

Potete guardare il trailer finale di “Sing 2” nel video che trovate in alto, in testa a questo articolo.

Il film

approfondimento

Sing 2, nel nuovo trailer l'emozione pre-pandemia dei mega live VIDEO

Sing 2 è il lungometraggio d’animazione realizzato da Illumination per Universal come seguito del film di successo uscito nel 2016, acclamato da critica e pubblico.

Questo nuovo capitolo di quello che ormai è quindi un franchise è scritto e diretto ancora una volta da Garth Jennings (Guida galattica per autostoppisti, Son of Rambow – Il figlio di Rambo, Sing).

Avevamo lasciato il cast dell'impresario Buster Moon a missione compiuta nel film del 2016, dopo aver seguito le avventure del gruppo di animali che avevano organizzato una gara canora per salvare dalla chiusura il Moon Theatre gestito dal koala.


In questa nuova avventura animata e musicale gli stessi protagonisti dovranno abbandonare il Moon Theatre che avevano salvato (e riportato all'antico splendore) per esibirsi sul palco scenico di una grande città, capitale dell'intrattenimento puro.

Il koala Buster Moon ha ora una nuova missione da portare a termine: far debuttare e soprattutto far decollare il suo nuovo spettacolo presso il prestigioso Crystal Tower Theatre, che si trova nella luccicante Redshore City.


A questa missione già ardua (per non dire “impossible”, per citare Bond), si aggiungerà un'altra missione difficilissima: Buster e soci dovranno trovare la leggenda del rock Clay Calloway (mitico leone che si è ritirato ormai da anni dalle scene) e convincerlo a tornare sul palco per esibirsi assieme a loro.

Il cast vocale

approfondimento

Sing 2, pubblicato un nuovo scatto promozionale del film

Nella versione originale del sequel (così come del primo film), il koala Buster è interpretato dall’attore Premio Oscar Matthew McConaughey (di cui proprio in queste ore si attende di scoprire se si candiderà o meno come Governatore del Texas).


Reese Witherspoon presta l’ugola alla maialina Rosita, Scarlett Johansson interpreta vocalmente la porcospina rocker Ash e Taron Egerton si calerà nelle corde vocali del gorilla Johnny.


E ancora, Tory Kelly sarà la timida elefantessa Meena, Nick Kroll il porcellino Gunter che ama provocare e infine - rullo di tamburi - il leone Clay Calloway verrà interpretato da niente po’ po’ di meno che Bono Vox.


Nella versione italiana di Sing 2, Francesco Prando sarà Buster Moon; il comico e attore Frank Matano interpreterà Darius; Jenny De Nucci sarà Porsha Crystal; Valentina Vernia presterà la voce a Nooshy e, udite udite (letteralmente): al posto di Bono noi avremo una nostra leggendaria rock star, ossia Adelmo Fornaciari, meglio conosciuto dal grande pubblico come Zucchero “Sugar” Fornaciari.

La forza del film: l’emozione del concerto, off limits in tempi pandemici


approfondimento

Sing 2, il cast italiano del film

Il sottotitolo di Sing 2, nell’edizione nostrana, recita: “Sempre più forte”.
Un sottotitolo profetico perché ciò che questo film si sta rivelando è proprio qualcosa di sempre più forte.
 La potenza inaudita dell'avventura musicale che ci racconta quest’anno Garth Jennings sta nel fatto che sembra più la data di un attesissimo concerto live anziché un film.


Il franchise si sta rivelando un emozionante tour musicale e, se il primo concerto di Buster & Co. è stato nel 2016 (ossia in tempi non sospetti per quanto riguarda la musica live off limits, poiché ben prima dello scoppio della pandemia), stavolta le cose sono cambiate. Parecchio, purtroppo.


 

Il 23 dicembre 2021, data di uscita in sala di Sing 2, suona ben diverso, proprio perché insolitamente suona: dopo mesi e mesi di palcoscenici sprangati, musica live assolutamente proibita, arene e stadi vuoti, poter finalmente godersi un'avventura musicale con concerto epico come quello che vedremo e ascolteremo in questa pellicola fa venire le lacrime agli occhi.

Un nuovo pubblico, cambiato e segnato profondamente dalla pandemia

approfondimento

Sing 2, il trailer ufficiale del musical di animazione

Questo sequel incontra animi cambiati rispetto a quelli del primo film: i fan della musica famelici di ascoltarla dal vivo, i tantissimi lavoratori del settore che purtroppo da troppo tempo non possono esercitare la loro professione, tutta l'enorme macchina che prima rombava e che ha dovuto spegnere improvvisamente i motori sono oggi un coro dolente.

Ma questo coro troverà forse in questo film la forza di non perdersi d'animo, sperando di tornare ai fasti del mega concerto che Buster Moon l'impresario e tutti gli altri cantanti ci regaleranno.  



Il fatto di uscire alla fine del 2021, una settimana prima del 2022, rende Sing 2 ancora più imperdibile di come comunque sarebbe stato, anche se tutto quello che abbiamo vissuto - e che stiamo tutt’ora vivendo, ahinoi -  fosse solo un brutto sogno.  
L'emergenza sanitaria ci ha insegnato che i rapporti umani e la musica aiutano in tutti i momenti della propria vita, compresi quelli più critici e bui in cui cantare sui balconi ci ha fatto sperare che potesse andare tutto bene.

Cantiamo ora insieme a Buster Moon e al suo cast, godendoci tutta l’emozione di un grande evento live che entrerà nella storia del grande schermo. Sperando di vederne ancora tanti, dal vivo e senza paura del contagio.


Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.