The Rock presidente, il 46% degli americani lo vorrebbe alla Casa Bianca

Cinema

In molti non ritengono ormai irrealistica una sua candidatura alle presidenziali USA del 2024. Lo stesso The Rock ha smesso di “nascondere” le proprie ambizioni

The Rock potrebbe diventare presidente degli Stati Uniti d’America? Da anni, ormai, si discute sul web di questa ipotesi. Il carisma non manca, così come l’approvazione popolare. Non sarebbe inoltre il primo attore a ricoprire la carica. Inutile dire che sarebbe, nell’aspetto, un presidente alquanto distante dai canoni cui gli USA sono abituati in termini di residente presso la Casa Bianca.

approfondimento

Black Lives Matter, Dwayne Johnson attacca Trump su Instagram

Gli step che hanno condotto a rendere quantomeno plausibile una sua eventuale futura candidatura sono tanti. Le radici affondano fino al 2017. A far sorridere oggi è però un sondaggio pubblicato da “Newsweek”, che è stato rilanciato dallo stesso Dwayne Johnson. I dati dell’analisi popolare hanno evidenziato come almeno il 46% degli americani intervistati sarebbe pronto a sostenere The Rock in una campagna elettorale per diventare presidente degli Stati Uniti.

La risposta dell’ex wrestler non si è fatta attendere: “Sono onorato! Non credo che i nostri padri fondatori avessero ipotizzato un tizio alto 1.90, calvo, pieno di tatuaggi, mezzo nero e mezzo samoano, che beve tequila, guida un pickup e usa un marsupio si potesse aggiungere al loro club. Se mai dovesse capitare, però, sarebbe un onore servire voi, il popolo”.

The Rock presidente, da dove nasce l’ipotesi

approfondimento

"The Rock" si schiera con Joe Biden nella corsa alla Casa Bianca

Nel 2017 fu Michael Moore a parlarne, in maniera ironica, lanciando un ottimo assiste all’attore: “Candidate The Rock! Voglio lui come comandante in capo. Spaventerebbe tutti quelli che vogliono farci del male. Provate a pensare a quanto staremmo tranquilli se The Rock fosse il nostro presidente. Non Vin Diesel. The Rock!”.

Dwayne Johnson non si lasciò pregare e rispose poche settimane dopo: “Credo sia una prospettiva realistica. Mi trovo in una posizione in cui le mie parole hanno un certo peso. Per questo motivo cercano il mio endorsement (democratici e repubblicani ci hanno provato). Ho anche un gran quantitativo di rispetto per tutto il processo e credo che accadrebbero alcune cose se condividessi la mia visione politica. Sono discorsi che faccio a me stesso mentre mi alleno. Se ne parlassi apertamente, potrei influenzare l’opinione di qualcuno ed è qualcosa che non voglio fare”.

Per i fan di The Rock, però, è stato il 2020 l’anno della sua vera e propria discesa in campo. È come se l’attore avesse messo alla prova la sua eventuale base elettorale. Durante le proteste del movimento Black Lives Matter, Johnson si è schierato apertamente contro Trump per la sua gestione politica. Un filmato che ha fatto il giro del mondo. In quel momento in tanti hanno visto un leader parlare alla nazione. L’ipotesi di una sua candidatura è dunque divenuta più reale in vista del 2024.

Al fine di rendere ancora più chiaro il proprio pensiero, si è inoltre schierato dalla parte di Joe Biden durante la campagna elettorale che ha visto quest’ultimo trionfare contro Trump: “Ho amici da entrambe le parti politiche. Siamo sempre stati d’accordo sull’importanza della conversazione. Per anni mi sono registrato come Indipendente e le mie idee sono sempre state centriste. Credo ora che il Vice Presidente Biden e la Senatrice Harris siano la scelta migliore per guidare il Paese”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.