Meg Ryan, i migliori film

Cinema

La “fidanzatina d’America” nota per “Hally, ti presento Sally…” ha negli anni preso parte a molte pellicole. Ecco le più famose

Nata Margaret Mary Emily Anne Hyra, Meg Ryan è un’attrice e una produttrice cinematografica famosa per aver preso parte a numerose commedie romantiche.

I più la ricordano per il ruolo di Sally Albright in “Harry, ti presento Sally…”  di Rob Reiner, che le valse il soprannome di “fidanzatina d’America”. Ex moglie di Dennis Quaid, Meg Ryan è mamma di due ragazzi: Jack, classe 1992 e anche lui attore, e Daisy True, d’origine cinese e adottata nel 2006.

Ma quali sono, ad oggi, i film più celebri a cui Meg Ryan ha preso parte?

“Top Gun” (1986)

Nel film che lanciò Tom Cruise nell’olimpo di Hollywood, anche Meg Ryan ebbe una piccola parte: è infatti Carole Bradshaw, moglie del sottotenente Nick "Goose" Bradshaw (Anthony Edwards), navigatore di un F-14 della Marina degli Stati Uniti imbarcato sulla portaerei USS Enterprise.

Un ruolo secondario, in una delle più famose pellicole della storia del cinema.

“Terra promessa” (1987)

Titolo originale “Promised Land”, “Terra promessa” di Michael Hoffmann racconta le vicende di due liceali della provincia americana, innamorati della stessa ragazza.

I due lasciano il paesino che li ha visti nascere e crescere ma, mentre uno diventa poliziotto, l’altro diventa un vagabondo che vive d’espedienti. Sino a quando, dopo numerose delusioni e varie vicissitudini, tornano a casa. Sarà una rapina al supermercato, architettata dal giovane delinquente, a cambiare per sempre le loro vite. Per il suo ruolo di Beverly "Bev" Sykes, Meg Ryan ottiene una nomination agli Independent Spirit Awards.

“Harry, ti presento Sally...” (1989)

Diretto da Nora Ephron, “Harry, ti presento Sally…” è il film di maggiore successo interpretato da Meg Ryan. Un film che accrebbe la popolarità del regista (Rob Reiner) e dei protagonisti negli Stati Uniti, e li rese noti al grande pubblico nel resto del mondo.

La pellicola racconta la storia tra Harry Burns (Billy Crystal) e Sally Albright (Meg Ryan), di quella loro amicizia che si trasforma in amore. Candidata ai Golden Globe come migliore attrice in un film commedia o musicale, Meg è qui protagonista di una scena che sarebbe passata alla storia: la simulazione dell’orgasmo, all’interno di un affollato ristorante.

“Insonnia d’amore” (1993)

In “Insonnia d’amore” di Nora Ephron, Meg Ryan è Annie Reed. E recita al fianco di Tom Hanks.

Il film segue la storia di Sam, rimasto vedovo e inconsolabile. Vive a Chicago, ma qui tutto le ricorda la moglie scomparsa. Così, decide di trasferirsi a Seattle insieme al figlioletto Jonah, che affida la sua tristezza per la disperazione del padre ad una radio, diventando un caso nazionale e attirando l’attenzione della giornalista di Baltimora Annie Reed. Nel frattempo, Sam riceve una serie di lettere di aspiranti mogli tra cui - per l’appunto - quella di Annie. L’appuntamento che si danno in cima all’Empire State Building cambierà per sempre le loro vite.

“Amarsi” (1994)

Tratto dalla canzone When a Man Loves a Woman, “Amarsi” racconta la storia di Alice Green (Meg Ryan), sposata col pilota di linea Michael (Andy Garcia), madre di due bambine e con un problema di alcolismo

Tornata a casa ubriaca, Alice picchia la figlia maggiore e scivola in bagno, rompendo la porta di vetro della doccia. Così, la bambina chiama il padre che porta la moglie in ospedale convincendola a disintossicarsi. Nonostante la disintossicazione sembri riuscita, Alice e Michael si allontanano sempre di più. Ma la speranza di ricominciare ad amarsi non tramonta mai.

“City of Angels - La città degli angeli” (1998)

Diretto da Brad Silberling, “City of Angels - La città degli angeli” è un remake de “Il cielo sopra Berlino” di Wim Wenders.

Meg Ryan è Maggie Rice, bravissima e stimata cardiologa che lavora in un grande ospedale di Los Angeles. Un giorno, però, un paziente muore durante un’operazione e lei cade in profonda crisi. Della dottoressa, della sua forza e della sua determinazione, si innamora Seth (Nicolas Cage), un angelo immortale vestito di nero visibile solo a chi sta per morire. La ama al punto da rinunciare alla sua condizione, così da diventare uomo e da potersi rivelare a lei.

“C’è posta per te” (1998)

Nel 1998 torna a recitare per Nora Ephron al fianco di Tom Hanks in “C’è posta per te”, remake di “Scrivimi fermo posta” di Ernst Lubitsch (1940), con la variante che i protagonisti si innamorano scrivendosi via e-mail anziché via fermo posta.

La storia narra le vicende di Joe Fox e Kathleen Kelly che, pur vivendo a soli due isolati di distanza, si conoscono in una chatroom e qui iniziano un’amicizia. Dopo una lunga relazione coltivata via posta elettronica, i due decidono di incontrarsi. E le loro vite cambieranno per sempre.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.