“Martin Eden”, il cast del film

Al fianco di Luca Marinelli, in “Martin Eden” si vedono volti emergenti e attori di lunghissima esperienza: il mix perfetto, per un cast di successo

Nei cinema italiani dallo scorso 4 settembre, “Martin Eden” è valso a Luca Marinelli la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile. Ma, il film diretto da Pietro Marcello, si è guadagnato il plauso della critica (e del pubblico) anche per la sua narrazione, e per l’interpretazione di tutto il cast.

Ispirato all’omonimo romanzo del 1909 scritto da Jack London, “Martin Eden” è ambientato nella Napoli del XX secolo e racconta la storia del giovane Martin Eden, un marinaio che sogna di diventare scrittore e che - grazie al suo bagaglio culturale da autodidatta - riesce a conquistare una giovane borghese e ad elevarsi, sebbene la paura di tradire le sue origini sia sempre presente.

“Martin Eden”: il trionfo di Luca Marinelli

Protagonista e star indiscussa di “Martin Eden” è Luca Marinelli, qui nei panni del protagonista. Attore romano classe 1984, Marinelli si diploma nel 2006 all'Accademia nazionale d'arte drammatica. L’anno successivo esordisce in “La solitudine dei numeri primi” di Saverio Costanzo, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Paolo Giordano in cui dà il volto al giovane Mattia, co-protagonista.

Nel 2013 è candidato ai David di Donatello, al Nastro d'argento e al Globo d'oro per “Tutti i santi giorni” di Paolo Virzì, storia d’amore tra Guido (Luca Marinelli) e Antonia (Thony), il cui desiderio di diventare genitori li porta a provare varie strade e a confrontarsi con ambienti e persone radicalmente diversi. Nel 2015 è sul set di “Non essere cattivo” di Claudio Caligari, dove ha il ruolo del protagonista Cesare, ragazzo della borgata romana dedito ad attività illegali e allo spaccio di stupefacenti, per cui la droga rappresenta una fuga dalla vita. 

Nel 2015 vince il David di Donatello come miglior attore non protagonista, un Nastro d'Argento e un Ciak d'oro per “Lo chiamavano Jeeg Robot”, omaggio alla serie manga e anime “Jeeg robot d'acciaio” di Gō Nagai. Marinelli è Fabio Cannizzaro, detto lo "Zingaro", violento capo d’una gang romana. Nel 2020 vestirà invece i panni di Diabolik nell’omonimo film dei Manetti Bros.

“Martin Eden”: il cast

Oltre a Luca Marinelli, nel cast di “Martin Eden” troviamo l’emergente Jessica Cressy, mamma polacca e papà francese. Ex modella bambina, sognava di fare l’assistente di produzione: ha fatto il provino per il film allo scadere del suo contratto, ed è stata per lei una sorpresa essere scelta per interpretare Elena Orsini. Un’emergente è anche Denise Sardisco, qui nei panni di Margherita. «La prima volta che ho recitato in teatro avevo 13 anni. Ricordo che, dopo essere andata in scena, sentivo viva ogni parte del mio corpo e l’adrenalina è durata anche nei giorni successivi. Mi sono detta: devo assolutamente farlo», ha raccontato.

Sul set anche Carlo Cecchi (Russ Brissenden), attore teatrale noto per la sua interpretazione del dramma “Finale di partita” di Samuel Beckett, e Marco Leonardi (Bernardo), protagonista del film Premio Oscar “Nuovo cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore e della pellicola messicana “Come l’acqua per il cioccolato” di Alfonso Arau. Per la tv, ha lavorato nella fiction “Il capo dei capi”.