Freddie Mercury e gli altri: le star di ieri nel cinema di domani

Inserire immagine
Rami Malek vicne l'Oscar per Bohemian Rhapsody
@Getty Images

Dopo il successo da Oscar di Bohemian Rhapsody , altre commedie musicali legata alle icone pop sono in arrivo nelle sale. E' il caso di Rocketman del regista Dexter Fletcher dedicato ad Elton John, di Yesterday di Danny Boyle sui Beatles e di Blinded by the Light , ispirato a Bruce Springsteen

Quando si porta sul grande schermo il biopic di un’icona pop mondiale, il rischio di deludere le aspettative di pubblico e critica è tangibile. Eppure Rami Malek con la sua interpretazione di Freddie Mercury nella recente pellicola Bohemian Rhapsody è riuscito nella difficile impresa, ottenendo persino un Oscar come miglior attore protagonista.

Bohemian Rhapsody e il possibile sequel

Così, se il film sulla rock band britannica dei Queen ha fatto incetta di consensi, vincendo quattro Academy Award e incassando quasi 900 milioni di dollari al box office mondiale, perché non riprovarci con altri idoli della musica internazionale?

Bohemian Rhapsody e Dexter Fletcher

Dietro al successo di Bohemian Rhapsody c’è il regista Dexter Fletcher, subentrato dopo il licenziamento di Bryan Singer. A ben guardare, in origine la 20th Century Fox aveva già considerato il regista fra i papabili per dirigere il film, ma la collaborazione non è andata a buon fine, almeno fino alla metà del dicembre 2017 quando Fletcher è stato ricontattato per salvare la pellicola sui Queen, rimasta senza un timoniere. Poi sappiamo tutti come è andata: “Nessuno sapeva davvero come sarebbe risultato Bohemian Rhapsody - dice Fletcher - Sapevo che era un buon film, ma non esiste una formula esatta. Così quando è uscito, ed è stato fantastico, abbiamo pensato: 'Bene, questo fa ben sperare per noi. C'è appetito per questo tipo di film in questo mondo’”.

Tutte le canzoni dei Queen nel film di Bohemian Rhapsody

Rocketman, il film su Elton John

Il successo di Bohemian Rhapsody potrebbe, dunque, spianare la strada al prossimo titolo di Fletcher, al lavoro su una pellicola dedicata al mito di Elton John. Il progetto, a dire il vero, era già in cantiere quando il regista è stato chiamato per dirigere le riprese del film su Freddie Mercury, e adesso che la produzione procede, è probabile che Rocketman - a maggio nelle sale - saprà godere della scia di successo di Bohemian Rhapsody. Il film è un rendering musicale della vita di John,compresi i suoi periodi più turbolenti, raccontata attraverso immagini e musica: "Elton è stato abbastanza chiaro sul voler mostrare la sua umanità", sottolinea Fletcher.

Rocketman, il TRAILER del film su Elton John

Biopic musicali a Hollywood

Certo, biopic e musical sono da tempo un format vincente ad Hollywood, dagli anni Sessanta di Beach Blanket Bingo con Frankie Avalon e Annette Funicello fino ai più recenti Ray, Quando l'amore brucia l'anima - Walk the Line e Mamma Mia!, ma dopo Bohemian Rhapsody qualcosa di diverso potrebbe prendere forma. Gli studios stanno facendo leva sulla familiarità del pubblico con canzoni diventati negli anni dei veri e propri cult, così perché non pensare ad un titolo sui Beatles o su Bruce Springsteen? "Questi film musicali hanno qualcosa a cui il pubblico è già legato, ovvero la musica. Andiamo al cinema per commuoverci e  attraverso canzoni che già conosciamo, la connessione è istantaneamente emotiva”, dice Tim Bevan, co-presidente della casa di produzione Working Title Films.

OSCAR® 2019: 8 curiosita’ su Bohemian Rhapsody

I Beatles secondo Danny Boyle

Anche Danny Boyle segue il trend: il regista di Trainspotting e The Millionaire approderà presto nelle sale con Yesterday, pellicola sui Beatles in uscita in Italia il prossimo settembre, con la partecipazione di Ed Sheeran. Il film immagina un mondo in cui gli scarafaggi di Liverpool non sono mai esistiti, tranne che nella mente di un chitarrista in difficoltà, che fa un uso fortuito del catalogo della band, incidendo le loro canzoni come fossero sue e raggiungendo immediatamente il successo. Come a dire che i Beatles non moriranno mai.

Yesterday, il TRAILER del nuovo film di Danny Boyle

Blinded by the Light, Bruce Springsteen “accecato dalla luce”

Bohemian Rhapsody stava superando i 200 milioni di dollari al botteghino quando hanno preso il via le riprese di Blinded by the Light, il drama diretto da Gurinder Chadha ispirato alla vita del giornalista di origini pakistane Sarfraz Manzoor e alla sua ossessione per Bruce Springsteen. "Voglio portare il pubblico nel mondo di questa famiglia britannico-asiatica dove questo ragazzo sta lottando per dare un senso alla propria vita - spiega  Chadha - E ci riesce attraverso la musica. La musica può aiutarti a trovare la tua strada e, in alcuni casi, salvarti la vita". Presentato al Sundance Film Festival del 2019, Blinded by the Light è ambientato a Luton nel 1987 e si propone come un racconto di immigrati mascherato da jukebox musicale, proponendo grandi classici del Boss come "Dancing in the Dark", "Born to Run", e "Prove It All Night ", tra gli altri.