Captain Marvel, Nick Fury sarà 25 anni più giovane

Inserire immagine

Un Samuel L. Jackson con venticinque anni in meno. Il capo di Marvel Kevin Feige commenta l’utilizzo della computer grafica per ringiovanire l'attore nel prossimo film sull’eroina in gonnella. Intanto arriva l’annuncio della fine delle riprese

CGI, la tecnologia che riporta in vita gli attori scomparsi

Nel cast del film sull’eroina interpretata da Brie Larson ci sarà anche Samuel L. Jackson. Per interpretare il ruolo di Nick Fury, l’attore deve ringiovanire e per farlo si affida alla tecnologia grafica della CGI, come rivela il capo di Marvel Kevin Feige.

Captain Marvel? Sarà un prequel

Un giovane Samuel L. Jackson
25 anni in meno: è l’età che dimostrerà l’attore sul set della pellicola targata Marvel attesa per il marzo del 2019. Il salto indietro nel tempo è dovuto alla timeline del film: Captain Marvel si svolge nel passato, a metà degli anni Novanta. Si presume che vedremo un Nick Fury non solo con qualche segno del tempo in meno, ma persino con entrambi gli occhi al loro posto, anziché con la tradizionale benda sul volto. Dunque, si legge sulle pagine di SlashFilm, quale soluzione migliore di un bel lifting digitale? “È piuttosto incredibile. Non voglio rovinare la sorpresa, ma sappiate che Samuel L. Jackson sta girando un film nel quale è 25 anni più giovane per tutta la durata della storia”: a spiegare che l’attore sarà ringiovanito digitalmente è lo stesso Kevin Feige, al timone di Marvel. E pare che la stessa sorte tocchi anche al collega Clark Gregg alias Phil Coulson.

RISPONDI AL NOSTRO QUIZ



CGI Marvel
D’altronde Marvel non è nuova all’utilizzo della computer-generated imagery (usate anche nella saga di Star Wars) e questo metodo è stato già utilizzato numerose volte in passato: su Michael Douglas in Ant-Man, ad esempio, o su Robert Downey Jr. in Captain America: Civil War. E ancora, in Guardiani della Galassia Vol. 2 per manipolare l’aspetto di Kurt Russel. Tuttavia c’è da scommettere che non sarà l’ultima volta, i Marvel Studios potrebbero infatti pensare di realizzare una serie di prequel sugli eroi più amati proprio utilizzando questo metodo di ultima generazione. “Abbiamo tantissimo materiale che possiamo utilizzare come riferimento. Inoltre questi attori invecchiano benissimo! Non invecchiano come le persone normali… Come Paul Rudd. Non capisco come faccia, ottiene questo effetto visivo nella vita reale!”, scherza Feige.

Ms. Marvel, una nuova eroina con Captain Marvel

Riprese terminate per Captain Marvel

Questo lavoro di computer grafica fa parte della fase di post-produzione che prende il via proprio adesso che le riprese sono terminate. A dare l’annuncio è stata la stessa protagonista: solo qualche giorno fa l’attrice Brie Larson ha condiviso su Instagram l’ultimo scatto dal set, con tanto di firme e autografi della troupe. La produzione del prossimo film del Marvel Cinematic Universe ha preso il via alla fine di marzo, in ritardo rispetto ai progetti iniziali, e anche allora l’annuncio è arrivato dalla Larson, che ha pubblicato sui social una sua foto nella cabina di pilotaggio di un jet da combattimento (ricordiamo che l’attrice interprete Carol Danvers, eroina pilota dell'aeronautica militare americana). Da allora le riprese non si sono più fermate, portando l’intera troupe in giro fra Los Angeles e New Orleans, in Louisiana, fino al 6 luglio scorso.

 

We got next...

Un post condiviso da Ryan Fleck (@fleck.ryan) in data: