Caso Depp-Heard, riprende il processo: “Avevo un kit da trucco per coprire i lividi”

Spettacolo
©Ansa

La causa da 50 milioni di dollari intentata dall’attore di Pirati dei Caraibi all’ex moglie è ripresa lunedì dopo una pausa di una settimana. Si prosegue sul banco dei testimoni ancora con la deposizione dell’attrice. Alla fine della sua testimonianza ci sarà il controinterrogatorio da parte del team legale di Depp. La donna ha parlato di altri episodi di presunta violenza e degli atti di autolesionismo dell’ex marito, che si sarebbe spento sigarette in faccia e tagliato un dito

Dopo una pausa di una settimana riprende oggi il processo da 50 milioni di dollari che vede Johnny Depp contro la ex moglie Amber Heard (LO SPECIALE). Depp ha denunciato l’ex moglie per diffamazione, con l’accusa di aver rovinato la sua carriera dopo aver firmato un editoriale sul Washington Post nel 2018 in cui si auto-denunciava come vittima di violenza domestica. I due sono tornati nell'aula del tribunale della contea di Fairfax, in Virginia. Ad accogliere Depp una folla di fan, a cui l’attore ha lanciato baci in aria: "Sono tutti parenti", ha dichiarato. Al centro dell’udienza di oggi ancora la deposizione di Heard, che ha ripreso a testimoniare dopo la pausa di sette giorni. Probabilmente la donna finirà di deporre il prossimo lunedì, dopodiché inizierà il controinterrogatorio da parte del team legale di Depp.

Heard: “Durante i litigi Depp si spegneva le sigarette in faccia”

leggi anche

Johnny Depp: “Da Amber Heard la performance della vita al processo”

Durante la sua testimonianza, Amber Heard ha affermato che i presunti abusi da parte di Depp sono iniziati prima di quanto avesse ricordato in precedenza, riporta Nbc News. "Mi vergogno a dire che mi sarebbe piaciuto che il periodo in cui siamo stati innamorati, lui era sobrio e non violento fosse durato più a lungo di quello che è stato", ha detto Heard. L’attrice ha detto che i primi abusi sono iniziati nel 2012 e non nel 2013, come aveva precedentemente affermato. Dopo il litigio del marzo 2015 in Australia in cui Depp si tagliò la punta di un dito con una bottiglia di liquore, per l'attore seguì un periodo di sobrietà, ha riportato Heard, in cui i due "si innamorarono di nuovo". Lui si era disintossicato e la coppia cominciò a fare progetti per il futuro tra cui "la possibilità" di avere bambini. Di lì a poco però, tutto tornò come prima, secondo la deposizione di Heard. L’attrice ha testimoniato che durante i litigi Depp diventava violento anche con se stesso, infliggendosi ferite con coltelli e anche “spegnendosi sigarette in faccia”.

Heard: “Avevo un kit da trucco per coprire i lividi”

vedi anche

Amber Heard: Johnny Depp con personalità diversa ad ogni droga assunta

Heard ha testimoniato che per coprire i lividi girava sempre con un kit da trucco professionale in borsa, che lei chiamava il “kit delle botte”. Ha spiegato che immediatamente metteva ghiaccio sulle ferite per ridurre il gonfiore, poi applicava una crema all'arnica e poi si truccava cercando di coprire il più possibile il colore dei lividi. Sul banco dei testimoni è stato chiesto a Heard di commentare l’audio in cui sembrerebbe ammettere di aver colpito l’ex marito, che la difesa impugna come prova della sua violenza su Depp. Heard ha detto che lo ha colpito in modo “reattivo”, dopo che l’attore l’ha colpita in modo “proattivo”. La donna ha anche messo in luce la disparità fisica tra i due. Heard ha detto che l'incidente si riferisce a un momento in cui ha tentato di barricarsi in una camera da letto e Depp ha cercato di entrare. Ha affermato di aver colpito Depp nel tentativo di farlo uscire. “Ho colpito le sue braccia mentre cercava di impedirmi di chiudere la porta", ha detto. "Sapevo cosa mi avrebbe fatto se fosse arrivato dall'altra parte".

Heard: “Mi tirò una magnum di champagne”

leggi anche

Depp-Heard: "Lei frequentò Musk dopo la fine del matrimonio"

Uno degli ultimi episodi di violenza raccontati da Heard prima del litigio del maggio 2016, a cui seguì la richiesta di ordine restrittivo, fu “il compleanno degli orrori”, cioè la festa per i suoi 30 anni. "Depp mi tirò addosso una bottiglia magnum di champagne", ha raccontato Heard a proposito della festa per i suoi 30 anni nella primavera 2016. Depp era scomparso per giorni dicendo di essere impegnato sul lavoro. Tornato a casa tardi, ci fu l'ennesimo litigio e il lancio della bottiglia che, indirizzata contro Heard – racconta l’attrice – colpì un quadro, squarciandolo. Meno di un mese dopo i due dovevano presenziare insieme al Met Gala, ospiti di Ralph Lauren. All'ultimo momento Depp cancellò e Heard andò da sola, trovandosi di fianco a Elon Musk che era lì con la madre. "Mi sembrò un gentiluomo", ha detto Heard in aula, aggiungendo che da lì in poi lei e il capo di Tesla e Space X diventarono "amici". L’attrice e Musk ebbero poi una breve relazione durante il divorzio da Depp finalizzato nel 2017.

Spettacolo: Per te