Jennifer Lopez e Ben Affleck, l'accordo prematrimoniale con la presunta clausola hot

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

©Getty

Secondo ciò che riportano alcuni media statunitensi, J.Lo avrebbe fatto inserire una clausola al contratto prematrimoniale con cui pretenderebbe dal futuro coniuge almeno quattro rapporti sessuali settimanali. Fake news oppure tutela non solo del patrimonio monetario ma anche della propria vita sessuale? Oppure paura della potenziale infedeltà di lui? I social e i media si scatenano in ipotesi, supposizioni e dibattiti vari

La notizia che sta facendo il giro del mondo, partita da alcuni media statunitensi e diventata immediatamente virale, è quella dell'accordo prematrimoniale tra Jennifer Lopez e Ben Affleck con cui J.Lo sembrerebbe essere più preoccupata di preservare la propria vita sessuale anziché il patrimonio monetario. Patrimonio che si aggira intorno ai 400 milioni di dollari, quindi sicuramente qualcosa da tutelare...

Se gli accordi prematrimoniali solitamente vengono siglati perlopiù per motivi economici, a tutela dei conti bancari a più zeri die cerchi olimpici, nel caso della futura etichetta ufficiale “Bennifer” da apporre sul citofono a fare notizia è una clausola tra le tante, quella secondo cui lei avrebbe fatto inserire la promessa con cui l’husband-to-be si impegnerebbe a soddisfarla sessualmente almeno quattro volte a settimana…
Non si sa se questa clausola sia vera o meno, benché Hollywood ci abbia ormai fatto fare il callo per quanto riguarda le follie messe nero su bianco nei contratti pre-wedding.

Fake news oppure no? Questo il dilemma

approfondimento

JLo e Ben Affleck fidanzati ufficialmente? Intanto lei sfoggia l'anello

In realtà sembrerebbe più una fake news figlia di romanzi rosa un po’ spicy, dato che a riportarla tra i media a stelle e strisce non sembrerebbero esserci fonti assai autorevoli... Tuttavia testate assai autorevoli del panorama nostrano, come Vanity Fair Italia e Io Donna, riportano questa gustosa notizia della clausola piccantina, notando però pure loro come questa potrebbe essere in realtà soltanto una diceria.

La proposta di nozze è invece una notizia confermata, arrivata ad allietare tutti noi un paio di settimane fa. Il matrimonio quindi s'ha da fare, per citare (storpiandole) le parole di uno dei bravi di Don Rodrigo rivolte a Don Abbondio. I due promessi sposi dovrebbero diventare tali entro la fine del 2022.

Ma a togliere la scena al giorno del fatidico sì arrivano in queste ore i quattro giorni dei fatidici sì, passateci la battuta... Il contratto prematrimoniale con la pretesa bollente di Jennifer Lopez piace a tutti, sicuramente in primis a Ben Affleck.

Benché la voce sulla presunta nota speziata abbia già fatto il giro del globo, i diretti interessati non si sono espressi, dunque questa notizia non è stata né smentita né confermata. Che valga la regola del silenzio assenso? Oppure vale la regola di Oscar Wilde, quella per cui va bene tutto quanto (anche le falsità) purché se ne parli?

Intanto oltreoceano i media non perdono occasione per prendere qualsiasi notizia del genere di petto, con estrema serietà e rigore, aprendo un dibattito su quanto sia sensato o meno «forzare» il sesso in un matrimonio, inserendo una clausola di questo tipo. Sui social network così come su tante testate americane l'argomento in agenda è proprio questo: come il rendere routine la vita sessuale possa spegnere quella scintilla fondamentale, la base stessa dell'ardore per sua stessa definizione…

Forse la clausola nasconde una paura legata alla potenziale infedeltà

approfondimento

Jennifer Lopez racconta la proposta di matrimonio di Ben Affleck

Secondo Esquire, se Jennifer Lopez davvero avesse fatto includere nell'accordo prematrimoniale questa bizzarra clausola, forse potrebbe celare una paura di lei legata alla potenziale infedeltà di lui. Insomma, Esquire ci rovina la festa, nel senso che offre uno spunto di riflessione che dal riso (e sorrisetto malizioso) ci fa corrugare la fronte, facendo intendere che forse non è una notizia così leggera, gustosa e positiva.  

Magari schedulare quattro rapporti coniugali con cadenza settimanale allontanerebbe il rischio di possibili corna, dato che se per quattro volte a settimana una coppia si soddisfa vicendevolmente diminuiscono le probabilità di cercare una soddisfazione sessuale al di fuori del nido.
E quindi è stato riaperto e nuovamente setacciato il recente passato di J.Lo: in molti hanno ricordato come la popstar abbia lasciato quasi sull'altare l’ex, Alex Rodriguez, proprio a causa dei suoi tradimenti.
L’ex giocatore di baseball pare fosse infedele, motivo per cui lei ha deciso di dargli il benservito a un passo dai fiori d'arancio.

Dalla padella alla brace? Diciamo così perché Ben Affleck è famoso per essere stato in passato un Casanova. Ha confessato inoltre di aver avuto una dipendenza non soltanto dall'alcol ma pure dal sesso. Come riporta Vanity Fair, “pare che chiedesse all'ex moglie Jennifer Garner di accompagnarlo sul set proprio per scongiurare il rischio di flirtare con le colleghe”.

Nel caso quindi ci fosse davvero questa clausola dei quattro rapporti sessuali a settimana e nel caso si trattasse proprio di un punto anti-infedeltà, questa “arma” si rivelerebbe alquanto vicina a quella sfoderata da Jessica Biel quando firmò l'accordo prematrimoniale prima di sposare Justin Timberlake. Secondo Esquire, infatti, l'attrice riceverebbe 500.000 dollari per ogni infedeltà del marito.

Spettacolo: Per te