Guerra in Ucraina: direttrice teatro di Mosca si dimette per protesta

Spettacolo
Facebook

Con un post su Facebook, Elena Kovalskaya, direttrice del teatro statale Meyerhold Center ha annunciato le dimissioni: "È impossibile lavorare per un assassino e riscuotere uno stipendio da lui”, ha scritto sul suo profilo

Elena Kovalskaya, direttrice del Meyerhold Center, teatro statale di Mosca, si è dimessa per protesta contro l'invasione russa dell'Ucraina (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE). Lo ha annunciato con un post su Facebook. "È impossibile lavorare per un assassino e riscuotere uno stipendio da lui", ha scritto Kovalskaya nel suo post. Kovalskaya era in carica dal 2020. Il teatro, intitolato al drammaturgo russo Vsevolod Meyerhold, ha commentato: “Non possiamo tacere su questo. Ci resta solo questo da dire: ‘No alla guerra’”. Il teatro ha poi ringraziato Elena Kovalskaya per il suo “coraggio” (LA DIRETTRICE LYNIV: NON CI ARRENDEREMO).

Chi è Elena Kovalskaya 

vedi anche

Ucraina, la direttrice Lyniv: “Non ci arrenderemo, sosteneteci”. VIDEO

Kovalskaya è una critica teatrale e curatrice. Insegna storia del teatro straniero all'Istituto russo di arti teatrali (GITIS) e lì dirige un programma di master in teatro sociale. È laureata in scienze teatrali e dal 2006 ha curato il Lyubimovka New Playwrights Festival. Dal 2012 lei e Victor Ryzhakov hanno creato un progetto educativo, "The School of Theatre Leader", presso il Centro Meyerhold. Nel 2013 è stata nominata “artistic director” del Meyerhold Theatre and Cultural Center (TsIM) e nel 2020 è diventata direttrice.

Spettacolo: Per te