Raoul Bova, Can Yaman e Luca Argentero: la foto su Instagram diventata virale

Spettacolo

Tre belli della tv e del cinema insieme a Roma. I tre attori lavoreranno insieme nella nuova serie tv su Sandokan

Raoul Bova, Can Yaman (FOTO) e Luca Argentero insieme a Roma. La foto, condivisa da Argentero su Instagram, è diventata immediatamente virale, scatenando like e commenti dei fan.

Raoul Bova, Can Yaman e Luca Argentero, la foto

approfondimento

Sandokan, Can Yaman e Luca Argentero nella nuova serie tv

“C’erano un torinese, un romano e un turco-romano…” ha scritto Luca Argentero a corredo dello scatto. Luca e Raoul Bova sono amici da anni, da quando hanno recitato insieme nel 2014 nel film “Fratelli Unici”, interpretando proprio i fratelli Francesco e Pietro. "Con Luca Argentero è stata amicizia immediata – aveva raccontato Bova al Messaggero - non avevamo mai lavorato insieme, ma appena ci siamo incontrati abbiamo iniziato a raccontarci i fatti nostri come se ci conoscessimo da sempre. Luca mi ha tirato su e mi ha fatto ridere in un momento non facile, all'indomani della separazione da mia moglie Chiara Giordano". Per quanto riguarda Can Yaman, sappiamo che sarà il protagonista della nuova serie tv dedicata a Sandokan, personaggio reso celebre negli anni '70 da Kabir Bedi. Nel cast c'è anche Luca Argentero nei panni del suo braccio destro Yanez de Gomera. Secondo alcune voci, non ufficiali, anche Raoul Bova sarebbe stato chiamato dalla Lux Vide ad interpretare un ruolo nella nuova serie tv dedicata a Sandokan.

Can Yaman a Venezia senza Diletta Leotta

approfondimento

Can Yaman al Festival di Venezia. FOTO

Intanto sembra ormai conclusa la storia tra Can Yaman e Diletta Leotta. L'attore 31enne ha sfilato alla 78esima Mostra del Cinema di Venezia, dove ha ritirato il premio Filming Italy come personaggio televisivo dell'anno "per aver rivoluzionato il concetto di divismo contemporaneo, con un’immagine seducente ma sofisticata, che gli ha permesso in pochissimi anni di scalare le graduatorie dello star system europeo e mondiale, affermandosi in tutti i comparti del nostro immaginario, dalla moda al cinema". Di Diletta Leotta nessuna traccia, mentre pare che Can abbia prestato molta attenzione a Moran Atias, attrice e attivista iraniana che durante la pandemia si è dedicata al supporto del più grande ospedale di Tel Aviv. Anche Moran, infatti, era presente alla premiazione Filming Italy e tra i due è sembrata esserci una certa aria di complicità.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.