Tommy Dorfman della serie TV "Tredici" fa coming out: "Mi identifico come donna"

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

Photo Credits: Instagram/tommy.dorfman

L'interprete di Ryan Shaver nello show televisivo di Netflix ha postato sul suo profilo di Instagram tre scatti in versione femminile, corredati dalla didascalia in cui dichiara di essere oggi una donna. Chiede pertanto che vengano usati in riferimento a lei i pronomi femminili she/her. Il post segue l'intervista con la scrittrice Torrey Peters, pubblicata su Time. Si tratta della prima volta in cui l'attrice parla pubblicamente della sua transizione di genere, documentata negli ultimi mesi sui suoi social network

Tommy Dorfman ha parlato per la prima volta della sua trasformazione in donna, scrivendone sul suo profilo di Instagram dopo il coming out ufficiale nell'intervista uscita su Time.

L'interprete di Ryan Shaver, uno dei personaggi secondari della serie televisiva Tredici (titolo originale: 13 Reasons Why) è stata intervistata dalla scrittrice Torrey Peters per il famoso magazine statunitense.

"Elettrizzata di reintrodurre me stessa come la donna che sono oggi", ha scritto Tommy Dorfman su IG nella lunga didascalia a corredo del post in cui si mostra in versione femminile.

Un gruppo di tre immagini, scattate dalla fotografa Gizelle Hernandez, immortalano Tommy Dorfman come una splendida ragazza, la cui bellezza sta innanzitutto negli occhi: nello guardo si intravede la vera bellezza, quella dell'autenticità intesa come sentirsi finalmente a proprio agio dentro sé stessi. Cosa che finalmente Tommy Dorfman può provare oggi, mostrandosi al mondo per ciò che realmente è.

Ha chiesto che le vengano riferiti i pronomi femminili she/her, ha ringraziato la rivista Time per lo spazio e l'attenzione che le sono stati concessi, ha detto grazie alla scrittrice Torrey Peters per aver scritto in maniera così sensibile della sua storia e anche Gizelle Hernandez per i meravigliosi scatti fotografici. 

La gratitudine alle persone trans per averle permesso questo percorso

approfondimento

Lee Ryan, il cantante dei Blue fa coming out: "Sono bisessuale"

"Sono grata specialmente a ciascuna singola persona trans che ha intrapreso questo percorso, che ha abbattuto barriere e che ha rischiato la propria vita per vivere in maniera autentica e radicale come sé stessi prima di me", scrive Tommy Dorfman nel suo messaggio su IG.

Un ringraziamento speciale va poi a tutte le donne trans che le hanno mostrato chi lei è davvero, ossia - appunto - lei. Oltre a farle vedere chi è veramente, le donne trans hanno aiutato l'artista a farle capire come vivere, come celebrare sé stessa e come ritagliarsi il proprio spazio in questo mondo.

La didascalia del post si conclude con un ringraziamento rivolto al suo team, che la sta supportando molto in questa importante evoluzione. Dal truccatore all'hairstylist, il gruppo di professionisti che segue l'interprete si è adeguato alla perfezione alla metamorfosi (fisica e non solo) di Tommy Dorfman.

Dopo aver fatto la transizione medica, fino a oggi la dichiarazione pubblica non era ancora arrivata.

“Da un anno mi identifico privatamente e vivo come una donna trans” ha rivelato alla  scrittrice Torrey Peters in occasione dell'intervista su Time.

Negli ultimi mesi ha documentato sui suoi social network il passaggio dal maschile al femminile. Il cambiamento è bello, così assicura Tommy Dorfman, invitando chiunque non si senta a proprio agio con il proprio corpo e con il proprio genere a capire innanzitutto cosa non va e cosa si vuole veramente.

Nonostante abbia cambiato identità di genere, ha deciso di non modificare il suo nome (all’anagrafe si chiama Martin Thomas Curran “Tommy” Dorfman), in controtendenza rispetto a tante persone (colleghi famosi e non solo) che solitamente lo cambiano, scegliendone uno più consono al nuovo genere.

Il motivo di questa scelta è molto commovente: Tommy è il nome dello zio che lo abbracciò mentre stava morendo, quindi per lei si tratta di qualcosa di troppo importante, legato a un rapporto di sangue e di amore inscindibile. Tommy rimarrà ma di certo verrà data nuova vita a quel nome così significativo.

Le conseguenze sulla carriera

approfondimento

Chi è MJ Rodriguez, la prima attrice trans candidata agli Emmy

Adesso che Tommy Dorfman è una donna, è ovvio che le sue scelte professionali cambieranno. Non interpreterà più personaggi maschili e si è ormai lasciata definitivamente alle spalle il personaggio interpretato nella serie Tredici.

Il suo Ryan Shaver - che era il direttore del giornale scolastico della Liberty, appassionato di poesie letteratura e apertamente gay - è oramai acqua passata.

Il primo ruolo nei panni di un personaggio femminile è già arrivato: l'attrice è stata scritturata nella pellicola cinematografica dal titolo Sharp Stick.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.