LVMH sospende Fenty, la casa di moda di Rihanna

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

©Getty

La pop star e la multinazionale leader mondiale nel settore del lusso hanno preso di comune accordo la decisione di sospendere le attività del brand. Tra le cause ci sarebbe anche la pandemia (che non avrebbe permesso alla cantante di poter gestire il marchio - che ha sedi in Europa - a causa dei lockdown e delle restrizioni riguardanti gli spostamenti per contenere il contagio)

Il brand fashion di lusso Fenty by Rihanna lanciato dalla cantante chiude (forse temporaneamente) i battenti. La notizia è stata rilasciata attraverso un comunicato direttamente dalla pop star e da LVMH, la multinazionale leader mondiale nel settore del lusso che fa capo a Louis Vuitton.

 

La decisione sarebbe stata presa di comune accordo tra la pop star e LVMH e pare che una delle motivazioni di questo forse temporaneo stop sia la pandemia di Coronavirus. Parliamo di probabile stop non definitivo perché si parla di sospensione, a cui vengono aggiunte le parole “in attesa di migliori condizioni”. Quindi forse è solo un arrivederci, chissà...

L’annuncio di Rihanna e LVMH: un arrivederci, non un addio (forse)

approfondimento

Rihanna lancia il gloss di Fenty Beauty in versione portachiavi

Non si tratta forse di un definitivo addio, dicevamo: la speranza che sia solamente un arrivederci si legge tra le righe nel comunicato. Rihanna e LVMH hanno preso congiuntamente la decisione di sospendere il ready-to-wear di Fenty, con sede in Europa, in attesa di condizioni migliori”, queste le parole con cui è stato dato l’annuncio.

 

Dunque una sospensione, non una vera e propria chiusura definitiva. Come riportato dal New York Times, il comunicato ufficiale originale afferma “jointly made the decision to put on hold the ready-to-wear activity, based in Europe, pending better conditions”, quindi l’annuncio riguarderebbe una (per ora) temporanea sospensione (to put on old significa infatti mettere in attesa).

Fenty by Rihanna

approfondimento

Le star presenti alla sfilata di Rihanna Savage X Fenty

La casa di moda Fenty by Rihanna è stata svelata nel maggio 2019, prima maison di fashion luxury della pop star. Il brand aveva smesso di postare sul proprio account Instagram dal 1 ° gennaio 2021 e l’ultima linea del marchio risale al novembre 2020 (si tratta della co-lab di scarpe in collaborazione con la designer Amina Muaddi), quindi qualche indizio della possibile sospensione o chiusura c'era già.


Il sito e-commerce di Fenty sarà oscurato nei prossimi giorni e l’ufficio parigino verrà chiuso. Rimarranno invece Fenty Beauty, Fenty Skin e Savage X Fenty, ossia i brand che hanno sede non in Europa ma negli Stati Uniti. Pare infatti che sia stata la lontananza di Rihanna dal Vecchio Continente, a causa delle restrizioni per contenere l'emergenza da Covid, a danneggiare il business fashion della celeb. Gli altri marchi che invece può gestire direttamente dalle sedi in California non sembra che siano stati colpiti dalla pandemia, anzi.

Rihanna si concentra sul business negli States

approfondimento

Rihanna: la nuova collezione beauty e il messaggio per le donne

La decisione sarebbe quella di concentrarsi sul business più gestibile direttamente dalla pop star in tempi di pandemia, tempi in cui gli spostamenti da un capo all’altro del mondo risultano difficili. Quindi saranno le attività di Fenty con sede negli Stati Uniti non solo a salvarsi ma a essere probabilmente potenziate. Le linee di cosmetici, Fenty Beauty e Fenty Skin, e quella di lingerie lanciata nel 2018, Savage X Fenty, non sembrano aver incassato colpi dovuti all'emergenza sanitaria.


Anzi, avrebbero incassato tutt'altro che colpi: Fenty Skin avrebbe toccato i 30 milioni di dollari di vendite sul proprio store online in nemmeno quattro mesi e gli account Instagram dei due brand, quello di beauty e quello di intimo, hanno un seguito a dir poco ottimo, a differenza di quello meno strabiliante di Fenty. Si parla di 3,9 milioni di follower per Savage x Fenty e di 10,5 milioni per Fenty Beauty, contro il “solo” 1 milione di seguaci per la maison di moda che è stata sospesa.

Le restrizioni per contenere il contagio da Covid tra le cause

approfondimento

New York, sfila l'intimo di Rihanna

La pandemia è senz’altro tra le motivazioni di questa sospensione del brand. A fare cambiare le sorti dell’attività sarebbe stata più che altro la conseguente assenza della cantante: a causa del lockdown e delle restrizioni per contenere il contagio, la cantante e imprenditrice non è potuta venire in Europa (dove ha la sede Fenty) e quindi la gestione e la sponsorizzazione del marchio ne avrebbero risentito.

A Los Angeles, invece, la pop star ha potuto seguire gli altri suoi business (tutti targati California) che infatti pare non siano stati toccati negativamente sul piano delle vendite, anzi.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.