Teatro alla Scala, 7 dicembre: dove vedere la serata evento

Spettacolo

Una rete di accordi internazionali garantisce accesso in televisione o in streaming da tutti i Paesi del mondo alla serata “A rivedere le stelle” diretta da Riccardo Chailly con la regia di Davide Livermore. 

La più che quarantennale collaborazione tra Rai e Teatro alla Scala garantisce ogni anno visibilità globale alla serata del 7 dicembre: non fa eccezione il 7 dicembre 2020 (Teatro alla Scala, "A riveder le stelle": IL PROGRAMMA) che, nell’impossibilità di accogliere il pubblico in sala, è stato concepito espressamente per gli spettatori delle televisioni e della rete. 

dove vedere la serata evento 

La serata diretta da Riccardo Chailly con la regia di Davide Livermore sarà trasmessa, a partire dalle ore 16.45, da Rai Cultura su Rai 1Radio 3 e in streaming su Raiplay. A partire dalle 20.30 inizierà lo streaming sulla piattaforma digitale di Arte che sarà visibile in Francia e Paesi di lingua francese e in Germania e Paesi di lingua tedesca. Dopo il live, il programma resterà disponibile per 6 mesi. Le televisioni russa (Kultura) e coreana (IL Media) trasmetteranno lo spettacolo nel corso del 2021.

La maggior parte dei Paesi si connetteranno però dalle 17.00 del 7 dicembre: attraverso il segnale dell’Eurovisione la trasmissione televisiva coinvolgerà le reti MTVA (Ungheria), RTS (Serbia), RTV (Slovenia) e Ceska Televize (Repubblica Ceca), mentre un accordo per lo streaming con medici.tv consentirà la visione in tutti gli altri Paesi, inclusi quelli nordeuropei, l’America del Nord e del Sud, Australia e Oceania. Attraverso Rai Radio3 poi, la serata sarà anche diffusa nel circuito Euroradio.

 il teatro che si reinventa 

approfondimento

Teatro alla Scala, la prima "A riveder le stelle": Sky Tg24 alle prove

24 i grandi nomi della lirica vestiti dall’alta moda italiana (Teatro alla Scala e moda italiana, un legame storico) che si esibiranno in uno spazio completamente ripensato in base alle regole imposte dal Covid (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI). Un palcoscenico costruito sopra la platea per permettere il distanziamento tra gli orchestrali, pareti di plexiglas per dividere i fiati, coristi sui palchi. E’ il teatro che si reinventa e che resiste per una serata che vuole essere di tutti gli artisti. Per questo ci saranno in scena anche danzatori, attori e tutte le maestranze. Tecnici, sarte e scenografi. Non ci sarà il pubblico. "Cantare in un teatro vuoto non è lo stesso per noi…. Però sono speranzoso che la cultura tornerà, l’opera tornerà e il contatto con il pubblico tornerà” dice Juan Diego Flórez, il tenore che avrebbe dovuto essere protagonista della Lucia di Lammermoor, il titolo che era stato scelto per inaugurare la stagione (LA SCALA - TUTTE LE NEWS).

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.