La casa di carta 4, cos'è successo nelle stagioni precedenti

Spettacolo

Il riassunto delle prime tre stagioni de La casa di carta, l’amata serie spagnola su Il Professore e la sua banda

Il 2020 vede il ritorno de “La casa di carta”, amatissima serie TV, giunta alla quarta stagione. Un titolo particolarmente atteso, presente nel catalogo di Netflix, da poter vedere comodamente attraverso il proprio decoder Sky Q. Quest’ultimo, al di là dei tanti film e serie tv On Demand, propone anche l’app del noto servizio di streaming. Dopo essere approdati nel mondo di Yellowstone e tornati a Westworld, perché non cimentarsi nuovamente con le avventure del Professore.

Nel caso in cui gli eventi delle stagioni precedenti fossero un po’ annebbiati, dato il tempo trascorso, ecco cos’è accaduto nelle prime tre stagioni andate in onda.

Chernobyl, Gomorra, The Young Pope e le altre: tutte le maratone di aprile

La casa di carta – Prima stagione

Un gruppo di rapinatori, guidati da una figura misteriosa nota come Il Professore, fa irruzione nella zecca spagnola. Il loro piano è quello di stampare 2,4 miliardi di euro e scappare col bottino. Tutti i ladri indossano una tuta rossa e hanno il volto coperto da una maschera di Salvador Dalì. Per proteggere la loro identità, utilizzano i nomi di svariate città. Del loro caso si occupa l’ispettrice Raquel Murillo. Il Professore dirige le operazioni a distanza, mentre stringe un rapporto con l’ispettrice.

I due diventano sempre più intimi, mentre nella zecca la situazione si fa incandescente. Una donna viene sorpresa con un cellulare e Denver è incaricato di ucciderla. È Berlino a ordinarlo, uno dei membri più violenti del gruppo. La polizia sfrutta intanto un errore di Rio e scopre la sua identità e quella di Tokyo. Denver non ha mai sparato alla donna, non in maniera mortale. Ferita a una gamba, così da mostrarne il sangue, la tiene al sicuro e i due diventano molto intimi. Berlino però li scopre. Qualcosa intanto salta fuori anche sul suo conto. È infatti malato terminale e ha soltanto due mesi di vita. È dunque una mina vagante, non avendo nulla da perdere.

Angel, poliziotto in incognito entrato nella zecca per un breve periodo, scopre l’identità del Professore. Un incidente però lo spedisce in coma, anche se prima riesce a mandare dei messaggi per avvertire Raquel.

La casa di carta – Seconda stagione

Nella seconda stagione Berlino consegna di fatto Tokyo alla polizia. Rio pretende vendetta e, insieme agli ostaggi e Roman, studia un piano per riuscire a fuggire. Il Professore tenta di calmarlo, promettendogli di liberare Tokyo in qualche modo. Intanto però l’identità del Professore è a rischio. Raquel ha infatti connesso tutti i punti.

Il capo viene arrestato e interrogato. Tokyo riesce intanto a liberarsi da sola, tornando nella zecca. Raquel lascia scappare il Professore. Prova qualcosa per lui e i suoi superiori la rimuovono dal caso. La polizia decide di cambiare strategia. La zecca viene assaltata, con i rapinatori che riescono a darsi alla fuga. Portano con loro “soltanto” 984 milioni di euro.

Berlino decide di sacrificarsi, essendo ormai condannato, facendosi uccidere per consentire agli altri di scappare. Il colpo è in parte riuscito, con Raquel che riesce a rintracciare Il Professore in seguito, incontrandolo a Palawan, nelle Filippine.

La casa di carta – Terza stagione

Stagione che si apre due anni dopo il colpo nella zecca spagnola. La banda è sparpagliata, in giro per il mondo. Nuovo errore di Rio, che decide di telefonare a Tokyo, sfruttando una linea non protetta. In breve l’Europol riesce a beccarlo.

Tokyo contatta il Professore, che riunisce la banda per riuscire a salvare Rio, arrestato a torturato a Panama. Il nuovo piano prevede di rapinare la Banca di Spagna, scatenando il panico con alcuni aerei, dai quali inizia a rovesciare sulla città svariati milioni di euro. Per sostituire Berlino, viene ingaggiato Palermo. Dopo i soldi regalati al popolo, la gente inizia a fare il tifo per la banda e non per la polizia dopo l’irruzione.

Il piano prosegue, tra alti e bassi, con Helsinki e Palermo che si ritrovano al centro di una storia d’amore. I rapinatori scoprono intanto dei dossier segreti all’interno della banca. Decidono dunque di minacciare la loro rivelazione. La polizia deve lasciarli andare per evitare il peggio.

Gli agenti decidono però di tentare una nuova irruzione, ma tutti gli agenti vengono catturati. Il governo cede e si dichiara pronto a liberare Rio, in cambio di tutti gli ostaggi. Rio è nuovamente libero ma raggiunge la banda con svariate cimici impiantate chirurgicamente. Il Professore è però pronto per questa eventualità. Gli agenti scoprono infine il nascondiglio della banda e ha inizio una caccia all’uomo senza esclusione di colpi.

La polizia decide di far credere al Professore d’aver ucciso Raquel. Una notizia che gli fa perdere il controllo per la prima volta. Si scatena l’inferno e tutti i suoi uomini, sparsi in differenti città, iniziano ad aprire il fuoco. È il primo passo verso la battaglia finale.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24