Oscar 2020, nessun omaggio a Luke Perry: scoppia la polemica

Spettacolo

Nel video "in memoriam", proiettato nella notte degli Oscar al Dolby di L.A., spazio al ricordo per le stelle che ci hanno salutato nel 2019. Tranne che per la star di "Beverly Hills", denunciano i fans sui social

Stelle del cinema come Kirk Douglas e Franco Zeffirelli, icone dello sport come Kobe Bryant, e tanti altri: nella notte degli Oscar (I MOMENTI PIU' EMOZIONANTI DELLA SERATA. FOTO - TUTTI I LOOK DEL RED CARPET - PARASITE VINCE COME MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE) Hollywood ha reso omaggio ai grandi scomparsi nell’ultimo anno. Tutti, tranne Luke Perry. Ed è scoppiata la polemica.

Dylan era scomparso a marzo scorso

L’attore, reso celebre dalla serie tv degli anni ’90 “Beverly Hills 90210” è morto a marzo, proprio a Los Angeles, all'età di 52 anni, ma è stato dimenticato nel video “In Memoriam”, il filmato commemorativo che ha omaggiato le personalità scomparse nel 2019, accompagnato da Billie Eilish che cantava Yesterday dei Beatles.

I fans: "Come hanno fatto a dimenticarlo?"

È stata una levata di scudi contro questa dimenticanza. “Come hanno fatto a dimenticarsi di lui?”, scrivono i fan di Dylan (il suo personaggio in Beverly Hills) sui social network. “Un grave errore, imperdonabile”, e altri commenti di questo tenore. Peraltro, Luke Perry aveva fatto una breve apparizione in “C’era una volta… a Hollywood”, film di Quentin Tarantino in corsa nella serata degli Oscar.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.