George Clooney e Amal Alamuddin, la storia d'amore della coppia

Spettacolo

Insieme dal 2013, genitori di due gemellini, George e Amal sono più innamorati che mai. Ecco le tappe della loro storia d’amore

«Ho conosciuto George quando avevo 35 anni e avevo cominciato a credere che sarei rimasta zitella per sempre. Così abbiamo cominciato a frequentarci di nascosto nel mio appartamento di Londra e io ho capito subito che non importa quello che sarebbe successo: non ci sarebbe mai stato nessun altro dopo di lui»: così, nel giugno del 2018, parlava Amal Alamuddin dal palco dell’American Film Institute's 2018 Life Achievement Award.

E poco importa, che spesso il gossip li dia per scoppiati: George e Amal non hanno mai dato adito ad un solo pettegolezzo. E hanno combattuto le malelingue a suon di effusioni.

George e Amal: gli inizi della loro storia

Tutto ha avuto inizio nel 2013, quando George Clooney invitò a Villa Oleandra, la sua dimora sul lago di Como, un amico. Questi gli chiese il permesso di portare una sua amica, e George accettò. 

«La cosa più divertente era che mia mamma e mio papà erano in visita, quindi i miei genitori erano lì. Io e Amal siamo stati svegli tutta la notte a parlare e poi ho ricevuto il suo indirizzo email perché mi avrebbe inviato alcune foto scattate ai miei genitori. Ho pensato che fosse bella e ho pensato che fosse divertente e ovviamente intelligente. Ho pensato anche che probabilmente lei pensasse che fossi vecchio», ha raccontato Clooney. Effettivamente, quelle email Amal gliele inviò. E così i due iniziarono a sentirsi, inizialmente in amicizia. Fino a quando si sono rivisti, per non lasciarsi mai più.

Il 27 settembre 2014 sono convolati a nozze in una blindatissima Venezia, nel 2017 sono diventati genitori dei gemelli Ella e Alexander.

Le dichiarazioni pubbliche

Tra uscite super glamour (l’ultima apparizione ufficiale, il red carpet della serie “Catch-22”) e appuntamenti mondani, George e Amal si sono spesso lasciati andare a romanticissime dichiarazioni in pubblico.

«Lui è la persona che ammiro di più e la stessa che mi fa ridere ogni giorno. Amore mio, quello che ho trovato con te è la cosa più bella, non credevo neanche esistesse. E vedere te con i nostri bambini Ella e Alexander è la mia gioia più grande. Riempi la casa di amore e felicità e sono così orgogliosa di te», continuava Amal nel suo discorso per l’American Film Institute's 2018 Life Achievement Award.

A proposito della proposta di matrimonio, l’attore ha invece dichiarato: «Il mio unico dubbio era se pensava che forse fosse troppo presto. Ma non c’erano dubbi sul fatto che fossimo la coppia giusta e che fossimo la squadra giusta. Ed eravamo una squadra fin dall’inizio. Immediatamente ci siamo sentiti solo felici, e siamo stati felici da allora».

Con buona pace della stampa, che periodicamente li dà per scoppiati. Salvo poi essere smentita dall’ennesima dichiarazione romantica, o da un’uscita mondana con outfit coordinati.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24