Il Cenacolo di Leonardo in una nuova veste digitale: lanciati sito, app e social

Spettacolo

Con questi strumenti sarà possibile prenotare i biglietti ma anche visitare virtualmente l'opera. L’applicazione e il portale metteranno a disposizione pure una serie di contenuti per approfondire la conoscenza dell’opera e del genio vinciano

Il Cenacolo di Leonardo da Vinci si apre ancora di più al mondo approdando in veste ufficiale in Rete. Il museo collegato, infatti, ha lanciato un nuovo sito, un’app e l’apertura di due pagine social. L’obiettivo è consentire una comunicazione affidabile con i visitatori, offrire contenuti di approfondimento sull’opera e sulla vita di Leonardo ma anche vere e proprie visite virtuali. Quest’ultima opportunità, ha spiegato Emanuela Daffra, direttore del Polo museale regionale della Lombardia, "si inserisce in modo complementare" nella straordinaria bellezza dell'opera del genio vinciano, di cui proprio quest’anno ricorrono i 500 anni dalla morte.

Visite virtuali

Con i nuovi supporti digitali il Cenacolo diventerà più accessibile. A causa delle rigide prescrizioni conservative, infatti, per poterlo visitare dal vivo è necessario prenotare con mesi di anticipo. Per questa ragione si è deciso di aprire il Refettorio che lo ospita a tutti, almeno a livello virtuale, attraverso video e immagini a 360 gradi di cui si potrà approfittare sia sul sito che sull’app.

Il sito

Il sito internet del Museo riempie un vuoto: il Cenacolo, infatti, finora non aveva un portale ufficiale dedicato. L’obiettivo è fornire uno strumento di comunicazione affidabile e aggiornato ai visitatori che potranno così anche prenotare e acquistare il biglietto su questo portale. Sarà inoltre possibile "navigare" in altissima risoluzione l'Ultima Cena, scoprendo dettagli altrimenti invisibili, o approfondire aspetti inediti dell’opera o della vita di Leonardo. Il sito è sia in italiano che in inglese (a breve dovrebbero essere aggiunte anche altre lingue), e racconta anche la complessa macchina conservativa che agisce ogni giorno "dietro le quinte" del Museo.

L'App è già scaricabile per mobile

"Una dotazione, quella web, di cui si sentiva davvero la mancanza - ha dichiarato Michela Palazzo, direttore del Museo del Cenacolo Vinciano - una lacuna che per noi era un obiettivo primario, anche per arginare realtà esterne che gestivano l'immagine del luogo". Il Cenacolo avrà a disposizione anche due pagine social, su Facebook e Instagram, e un'app mobile. Quest’ultima è scaricabile gratuitamente dagli store Android e IOS e consente di avere informazioni e indicazioni di percorsi sulla Milano leonardesca, anche per bambini e per gli ipovedenti. L’applicazione, infine, accompagna il visitatore anche all'interno del Museo in un percorso di visita unico, dove il fascino del Cenacolo si svela attraverso un'accurata narrazione che prende per mano il visitatore e lo aiuta a comprendere il senso delle scelte operate da Leonardo.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24