Stan Lee stava lavorando con la figlia a un nuovo supereroe: Dirt Man

Spettacolo
GettyImages-Stan_Lee

J.C. Lee ha rivelato l'ultima creazione in cui lei e il disegnatore scomparso lo scorso 12 novembre erano impegnati. Con l'"Uomo sporco" avrebbe coronato il sogno di realizzare un personaggio con il padre

Stan Lee ha lavorato fino all'ultimo giorno della sua vita. Lo rivela a Tmz Joan Celia Lee, la figlia, con cui il famoso disegnatore scomparso il 12 novembre scorso, a 95 anni, stava creando un nuovo supereroe. Questa volta niente acciaio: si sarebbe chiamato Dirt Man, l'uomo sporco. Il sogno di una vita che, purtroppo, la donna non è riuscita a realizzare: creare un personaggio con il padre.

Dirt Man

"Gli avevo detto: Papà, niente ferraglie, niente acciaio, facciamolo basso e sporco", ha affermato l'attrice e produttrice a proposito del nuovo personaggio. Lee non è scesa nei dettagli per quanto riguarda i superpoteri di Dirt Man: tenendosi sul vago, ha detto solo che lo trova " molto interessante". La figlia di Stan avrebbe creato il personaggio, mentre il padre l'avrebbe poi aiutata a svilupparlo. L'intervista è stata commentata dai fan di tutto il mondo: c'è qualcuno che ha scherzato dicendo che Dirt Man potrebbe essere uno specialista delle pulizie domestiche.  

L'eredità di Stan Lee

Il famoso disegnatore è morto lo scorso 12 novembre a 95 anni. La sua presenza nei film Marvel e nei videogiochi ispirati alle sue creature era ormai diventata una costante, tanto da innescare tra i fan la caccia al cameo. J. C. Lee ha dichiarato di avere un preciso piano per tenere insieme l'eredità artistica di suo padre, che adorava i fan. Non ha però ancora rivelato alcun dettaglio a proposito.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24