Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Lucertola preistorica ritrovata nello stomaco del suo predatore: un dinosauro

I titoli di Sky Tg24 delle 8 del 17/07

2' di lettura

La scoperta, descritta sulla rivista scientifica Current Biology, è unica nel suo genere, in quanto la specie a cui appartiene l’esemplare di lucertola rinvenuto nel raptor piumato era finora sconosciuta 

Un team paleontologi ha portato alla luce un fossile che ha una storia alquanto bizzarra.
Nel Cretaceo, circa 120 milioni di anni fa, un piccolo dinosauro piumato morì poco dopo aver inghiottito per intero una lucertola. Il decesso del rettile, dopo il pranzo prelibato, ha fatto in modo che la preda si conservasse praticamente intatta nello stomaco dell’animale.
La scoperta si deve alla collaborazione degli esperti dell’Accademia Cinese delle Scienze e del Museo Naturale Shandong Tianyu, al lavoro nella Cina nord-orientale.
Il ritrovamento, descritto sulla rivista scientifica Current Biology, è unico nel suo genere, in quanto la specie a cui appartiene l’esemplare di lucertola rinvenuto nel dinosauro era finora sconosciuta.

La storia della lucertola preda di un raptor piumato

La lucertola, conservata nello stomaco del dinosauro, vanta una dentatura mai osservata prima in altri esemplari tipici dell’area in cui è avvenuto il ritrovamento: una caratterista che suggerisce la rarità della scoperta. Molto probabilmente l’esemplare ritrovato aveva una dieta differente rispetto alle altre specie di lucertole note.
La piccola preda è stata chiamata Indrasaurus wangi, in onore di Wang Yuan, tra i paleontologi a cui si deve il ritrovamento. Il primo termine del suo nome rimanda a una leggenda vedica, che narra la storia del dio Indra, finito nel ventre di un drago, nel corso di un’importante battaglia.
Il piccolo predatore è un raptor piumato (Microraptor zhaoianus), un dinosauro simile a un uccello che era solito cibarsi anche di mammiferi, uccelli e pesci.

Brasile, scoperto parente del Velociraptor con caratteristiche uniche

Un team di ricercatori di due Università brasiliane e del museo paleontologico di Cruzeiro do Oeste ha ritrovato un nuovo piccolo dinosauro carnivoro, che abitava l’attuale Brasile nel Cretaceo. L’esemplare denominato Vespersaurus paranaensis è lungo solo un metro e mezzo e appartiene probabilmente a una specie precedentemente sconosciuta, che rientra nella famiglia dei teropodi, dinosauri bipedi e carnivori che comprendono anche il famoso tirannosauro e il velociraptor.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"