Lanciato con successo il satellite italo-argentino Saocom 1B

Scienze

La tecnologia di cui è dotato permetterà di raccogliere dati utili per l’agricoltura e la previsione delle catastrofi naturali. Fa parte del progetto “Sistema italo-argentino di satelliti per la gestione delle emergenze” (Siasge)

Ieri, domenica 30 agosto, è stato lanciato con successo il satellite Saocom 1B dalla base di Cape Canaveral. A renderlo noto è l’agenzia di stampa argentina Télam. Il satellite fa parte del progetto “Sistema italo-argentino di satelliti per la gestione delle emergenze” (Siasge) ed è stato portato in orbita alle 19:19 di ieri (corrispondenti alle 01:19 italiane di oggi) dal razzo a due stati Falcon 9 di SpaceX. Poco dopo il lancio, Saocom 1B è entrato in orbita stabile e ha dispiegato la sua antenna radar di 35 metri quadrati. 

 

Il sistema italo-argentino Siasge

 

“L’Argentina è uno dei dieci Paesi al mondo in grado di portare in orbita un satellite di questo tipo”, ha dichiarato il presidente argentino Alberto Fernández in seguito al lancio. “Tramite gli investimenti nell’educazione, la scienza e la tecnologia, continueremo a crescere come Paese e come società”, ha poi aggiunto. Il Siasge, frutto di una collaborazione di lunga data tra la Commissione nazionale delle attività spaziali (Conae) argentina e l’Agenzia spaziale italiana (Asi), è un sistema di sei satelliti, quattro italiani e due satelliti. Il primo satellite della costellazione creato in argentina, Saocom 1A, fu lanciato l’8 ottobre 2018 dalla base militare statunitense di Vandeberg.

 

I dati raccolti da Saocom 1B

 

Saocom 1B consentirà di raccogliere dei dati importanti per l’agricoltura e la previsione delle catastrofi naturali, che permetteranno la crescita delle conoscenze in vari settori strategici. Salutando la partenza del veicolo spaziale da San Carlos de Bariloche verso Cape Canaveral, l'ambasciatore d'Italia in Argentina, Giuseppe Manzo aveva spiegato che la costellazione formata dai satelliti italiani Cosmo-SkyMed e argentini Saocom “unisce la banda X di Cosmo con quella L di Saocom, facendone un sistema satellitare unico al mondo, capace di fornire un fondamentale supporto in settori chiave per la società moderna e in grado quindi di produrre una notevole quantità di risorse economiche”.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24