Hope, completata con successo una tappa importante del suo viaggio verso Marte

Scienze

Questa operazione segna “la prima accensione dei sei propulsori Delta-V della sonda, per la correzione della rotta che vedrà la sonda puntare direttamente verso l’orbita di Marte”, annuncia l’agenzia spaziale degli Emirati Arabi Uniti in un Tweet

“Hope ha completato con successo la sua prima manovra di correzione della traiettoria, una pietra miliare nel suo viaggio verso Marte”. Così l’agenzia spaziale degli Emirati Arabi Uniti ha annunciato su Twitter, in un post pubblicato sull’account ufficiale della missione, il completamento di un’importante tappa del viaggio della sonda verso il Pianeta Rosso. Nel corso dell’operazione sono stati accesi per la prima volta i sei propulsori Delta-V di Mars Hope.  

“Questo segna la prima accensione dei sei propulsori Delta-V della sonda, per la correzione della rotta che vedrà la sonda puntare direttamente verso l’orbita di Marte”, precisa l’agenzia spaziale emiratina nel Tweet.

 

Hope è nella direzione giusta per raggiungere l’orbita di Marte

 

“Il successo del primo processo di guida del percorso per la sonda Hope è un traguardo importante per noi, non solo perché è la prima volta che utilizziamo i propulsori Delta-V del veicolo spaziale, ma anche perché definisce il nostro percorso per raggiungere Marte”, ha dichiarato Emm Omran Sharaf, il direttore del progetto. “I risultati del lancio della Hope Probe hanno superato le nostre aspettative. Ora è in viaggio nella direzione giusta per raggiungere l'orbita di Marte. La sua rotta richiederà meno aggiustamenti al suo corso di quanto avevamo inizialmente pianificato”.

 

La corsa degli Emirati Arabi Uniti verso Marte

 

Con il lancio della sonda Mars Hope dal Centro spaziale di Tanegashima nel sud del Giappone, il 20 luglio 2020 è iniziata ufficialmente la missione omonima che porterà per la prima volta verso il Pianeta Rosso una sonda progettata da un Paese mediorientale. 

Con la missione Hope, gli Emirati Arabi Uniti prevedono di riuscire a raggiungere l’orbita di Marte nel 2021 per studiare la sua atmosfera utilizzando tre strumenti: una fotocamera digitale ad alta risoluzione, uno spettrometro a infrarossi e uno a ultravioletti. Le informazioni raccolte consentiranno agli esperti di realizzare un modello dell'atmosfera di Marte, per cercare di svelarne i segreti.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24