Scoperte tre nuove falene sulle Alpi, i loro nomi dedicati a leggendari alpinisti

Scienze

Messner, Habeler e Lama. Sono i tre scalatori a cui Peter Huemer, entomologo e responsabile delle collezioni naturalistiche dei Musei statali tirolesi a Innsbruck, ha deciso di dedicare i nomi delle nuove specie di insetti ritrovate

Tre nuove specie di falene, insetti che come le farfalle appartengono all'ordine dei lepidotteri, sono state scoperte sulle Alpi e sono state ribattezzate come tre famosi alpinisti Reinhold Messner, Peter Habeler e David Lama. Protagonisti dell’evento sono stati i ricercatori guidati da Peter Huemer, entomologo e responsabile delle collezioni naturalistiche dei Musei statali tirolesi a Innsbruck, che ne hanno descritto la scoperta sulla rivista scientifica “Alpine enthomology”.

La dedica a tre scalatori

“L'idea di chiamare le nuove specie in onore di tre alpinisti di fama mondiale non è stata assolutamente una coincidenza", ha spiegato Huemer. La prima falena, dal corno ricurvo, è stata soprannominata nello specifico “Caryocolum Messneri”, pensando al celebre esploratore e scrittore italiano. Messner è un famoso alpinista, il primo scalatore a salire su tutte le quattordici cime oltre gli 8000 metri. Per decenni, ha ispirato i fan della montagna attraverso conferenze e libri. E suo è anche il progetto “Messner Mountain Museum”, che comprende sei musei situati in sei diverse località dell'Alto Adige. L’insetto è stato identificato grazie ad uno studio genetico che ha portato a individuare anche altre due specie della stessa famiglia, alle quali sono stati dati i nomi degli austriaci Peter Habeler e David Lama. Il primo, proprio insieme a Messner, è stato protagonista di un evento storico, entrando nella leggenda: la prima ascesa senza ossigeno supplementare al monte Everest, nel 1978, impresa che era considerata quasi impossibile per un essere umano. Lama, deceduto a 28 anni l’anno scorso, era una giovane promessa dell’alpinismo.

Le falene dal corno ricurvo

Nello spiegare i risvolti della loro ricerca, gli esperti raccontano di aver iniziato a condurre analisi molecolari su falene che credevano fossero appartenenti a quattro specie, scoprendo poi che si trovavano di fronte a ben sette di esse, di cui tre mai individuate prima. Le falene, tutte imparentate fra loro, appartengono al genere Caryocolum, quello delle falene dal corno ricurvo, che possono vivere in ambienti fino a 2.500 metri di altitudine, preferendo comunque aree soleggiate e aride.

Dove vivono le nuove falene

Raccontanto poi alcune caratteristiche degli insetti, gli esperti dicono che la nuova falena “Caryocolum Habeleri”, dedicata ad Habeler, vive di solito tra il sud della Francia, il nord della Svizzera e la parte sud-orientale della Germania. La “Caryocolum Lamai”, dedicata a Lama, si insedia prevalentemente in una piccola area sulle Alpi occidentali, al confine italo-francese. Infine la “Caryocolum Messneri”, concludono i ricercatori, si può trovare dal nord Italia fino alla Grecia.  

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.