Luca Parmitano, le immagini del Golfo di Napoli visto dallo spazio. FOTO

Scienze

Nell’ultima foto pubblicata da AstroLuca sul suo profilo Twitter è possibile ammirare le luci della città della città partenopea e quelle dei comuni che circondano il Vesuvio, che nello scatto assume l’aspetto di una grossa macchia scura 

Mentre la missione Beyond si avvia al termine, Luca Parmitano continua a postare su Twitter alcune immagini mozzafiato della Terra vista dallo spazio. “Anche di notte, Napoli e il suo Golfo mantengono tutta la loro leggendaria bellezza”: sono queste le parole con cui l’astronauta accompagna l’ultima foto pubblicata sul social. Nello scatto sono visibili le luci della città partenopea e quelle dei comuni che circondano il Vesuvio, che nell’immagine assume l’aspetto di una grossa macchia scura. In passato AstroLuca aveva condiviso su Twitter alte foto suggestive di varie zone dell’Italia viste dallo spazio, tra cui la Sicilia, la Sardegna e la Puglia. Inoltre, l’astronauta ha immortalato anche alcuni disastri che hanno colpito la Terra nel corso degli ultimi mesi, come l’uragano Dorian e gli incendi in Amazzonia. 

AstroLuca è pronto a tornare sulla Terra

Il 6 febbraio, Luca Parmitano tornerà sulla Terra con una navetta Soyuz assieme ai colleghi Alexander Skvortsov, dell'agenzia spaziale russa Roscosmos, e Christina Koch della Nasa (protagonista con Jessica Meir della prima passeggiata spaziale di sole donne), e metterà così la parola “fine” alla sua seconda missione nello spazio, che di certo non è stata priva di soddisfazioni. Oltre a diventare l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) con più tempo passato nello spazio (ben 367 giorni), AstroLuca è stato anche il primo italiano a ricoprire il ruolo di comandante della Stazione Spaziale Internazionale (Iss).

Il ritorno di Parmitano

Una volta atterrati in Kazakistan, gli astronauti che hanno partecipato alla missione Beyond saranno portati nella città di recupero di Karaganda, a bordo di elicotteri russi. In seguito, Koch e Parmitano saliranno a bordo di un aereo della Nasa diretto a Colonia, in Germania, dove l’8 febbraio è prevista la prima intervista di AstroLuca dopo il rientro, alla quale potranno partecipare anche i cittadini, inviando le domande via Twitter a @esaspaceflight e utilizzando l'hashtag #AskLuca. 

Scienze: I più letti