Come si rilassano i topi? Guidando una mini auto elettrica. VIDEO

Scienze

Come dimostrato da uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Richmond in Virginia, i roditori non solo possono imparare a manovrare una vettura di piccole dimensioni, ma trovano anche l’esperienza gradevole 

Nonostante i frequenti disagi associati al traffico, guidare può talvolta essere un’esperienza rilassante, sia per gli uomini che per i topi. Come dimostrato da uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Richmond in Virginia, i roditori non solo possono imparare a manovrare una mini-auto elettrica, ma trovano anche l’esperienza gradevole. La velocità di apprendimento dipende però dalle condizioni in cui vivono. Infatti, gli esperti hanno scoperto che per i topi che trascorrono la maggior parte del tempo in un ambiente complesso e stimolante, ricco di oggetti interessanti con cui interagire, è più facile imparare a guidare e a ottenere dei risultati positivi nei test. Lo stesso non vale per quelli che vivono all’interno delle gabbie. “Questo significa che la complessità dell’ambiente porta a una maggiore neuroplasticità e flessibilità del comportamento”, spiega la neuroscienziata Kelly Lambert, che ha coordinato lo studio. Questo curioso esperimento, i cui risultati sono stati descritti nel dettaglio sulle pagine della rivista specializzata Behavioural Brain Research, è stato allestito anche per valutare gli effetti di patologie come il Parkinson e la depressione.

Un’esperienza rilassante e ricca di soddisfazioni

Kelly Lambert spiega che per i topi imparare a guidare è una sfida ricca di soddisfazione e trascorrere del tempo al volante sembra rilassarli molto. “Abbiamo misurato gli ormoni associati a stess e resilienza presenti nelle feci e abbiamo scoperto che l’addestramento di per sé migliora i loro valori, portando a un profilo ormonale che esprime una maggiore resilienza allo stress”, chiarisce la neuroscienziata.

Ottenuti in laboratorio dei topi più longevi

Nel corso di un altro studio, un team di ricercatori del Centro nazionale spagnolo per la ricerca sul cancro è partito da una scoperta fatta diversi anni fa sulle cellule embrionali per ottenere dei topi in grado di vivere in salute e più a lungo senza modifiche al Dna. In questi roditori i telomeri, le strutture che agiscono come ‘cappucci’ protettivi, sono più lunghi del normale. Questa peculiarità permette agli animali di invecchiare più lentamente e di non sviluppare neoplasie o problemi di salute come l’obesità.

Scienze: I più letti