Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Saturno, gli anelli sono nati al tempo dei dinosauri

Un'immagine di Saturno scattata dalla sonda Cassini
2' di lettura

Secondo una scoperta italiana, pubblicata sulla rivista Science, la loro formazione risalirebbe a circa 100 milioni di anni fa, mentre sulla Terra morivano gli ultimi grandi rettili preistorici

Gli anelli di Saturno avrebbero "appena" 100 milioni di anni. Lo rivela una ricerca pubblicata su Science, coordinata dall'Italia con l'Università La Sapienza di Roma e finanziata dall'Agenzia Spaziale Italiana (Asi). I dati che hanno permesso di giungere a questa conclusione sarebbero stati raccolti dalla sonda Cassini nel tuffo nell'atmosfera del pianeta. Secondo lo studio, gli anelli si sarebbero formati mentre sulla Terra morivano gli ultimi dinosauri.

La tessera mancante

Mentre il pianeta si è formato circa 4,5 miliardi di anni fa, gli anelli sono corpi molto più giovani. Secondo il coordinatore della ricerca Luciano Iess, del dipartimento di Ingegneria meccanica e aerospaziale della Sapienza, la misura della massa degli anelli è l'ultima tessera di un mosaico risolto soltanto adesso. "Abbiamo riempito questa casella mancante con una misura precisa, in precedenza c'erano solo indizi. Una massa piccola, come quella che abbiamo misurato attraverso il sistema di telemisure di Cassini, indica una giovane età. C'erano già indizi che gli anelli non si fossero formati assieme a Saturno, ma ora ne abbiamo una prova molto convincente, che è stato possibile ottenere solo nella fase finale della missione".

Le altre scoperte

I dati di Cassini hanno fornito inoltre valori inediti sui venti di Saturno, che soffiano alla velocità di 200 metri al secondo e penetrano fino alla profondità di 9.000 chilometri sul pianeta gassoso, mentre quelli di Giove si fermano a 2.000 chilometri. La ricerca ha messo in evidenza anche nuove scoperte sul nucleo di Saturno, che occupa il 15% del pianeta, con una massa da 15 a 18 volte superiore a quella della Terra e formato da elementi pesanti. Questi dati aggiungono elementi alla formulazione di ipotesi sulla formazione di Saturno e delle sue lune. Per quanto riguarda l'origine degli anelli, di cui è stato notato il deterioramento, una delle teorie più accreditate prende in considerazione l'impatto di una cometa che avrebbe disintegrato una luna del pianeta.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"