Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Depressione: commissione Ue approva lo spray nasale esketamina per la cura

I titoli delle 8 del 23/12 di Sky TG24

1' di lettura

Il nuovo farmaco, noto con il nome commerciale Spravato, va utilizzato in associazione con un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina contro il disturbo depressivo maggiore nei pazienti che non ricevono benefici da terapie convenzionali

La Commissione europea ha approvato uno spray nasale per il trattamento del disturbo depressivo maggiore negli adulti già sottoposti senza successo ad altre terapie. Il farmaco noto come esketamina è già commercializzato negli Stati Uniti con il nome Spravato: il suo utilizzo è associato a quello di un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (Ssri) o un inibitore selettivo della ricaptazione della della serotonina-norepinefrina. Somministrata attraverso le vie aeree, la esketamina offre dunque una rivoluzionaria possibilità per alleviare i sintomi della depressione in quei pazienti per cui i trattamenti convenzionali sono risultati inefficaci.

Gli effetti dello spray nasale esketamina sulla depressione

L’esketamina è uno spray nasale sviluppato per aiutare quei pazienti adulti che devono convivere con il disturbo depressivo maggiore e che non hanno risposto ad almeno due trattamenti antidepressivi (Trd) in seguito ad un episodio da moderato a grave. Come spiegato dal Guardian, il nuovo farmaco è uno dei primi contro la depressione ad azione rapida, sortendo i primi effetti già nel giro di poche ore rispetto ad altre soluzioni comunemente utilizzate che impiegano diverse settimane o addirittura mesi. L’approvazione di esketamina, o Spravato, da parte della Commissione Ue è giunta in seguito a una sperimentazione clinica condotta su pazienti tra 18 e 64 anni con Trd, durante cui lo spray nasale è stato somministrato a oltre 1600 soggetti. Di quest’ultimo gruppo, circa il 70% dei pazienti curati con esketamina in combinazione con un antidepressivo orale ha mostrato una remissione dei sintomi dal 50% in su a partire dal secondo giorno di terapia, risultati più significativi rispetto agli individui curati sempre con un antidepressivo orale, ma combinato a uno spray placebo. Secondo il presidente dell’International College of Neuropsychopharmacology Siegfried Kasper, rispetto ad altre terapie che richiedono tra le quattro e sei settimane d’attesa per sortire effetti “la rapidità d'azione e le elevate percentuali di remissione osservate negli studi cardine rendono esketamina spray nasale un’opzione terapeutica molto promettente per i pazienti che ne hanno più bisogno”.

Esketamina: via libera allo spray nasale in Ue

Rispetto ad altre cure disponibili, l’esketamina funziona in modo diverso a livello cerebrale: gli esperti ritengono che contribuisca a ristabilire le connessioni sinaptiche tra le cellule del cervello, favorendo un aumento dell’attività e della comunicazione tra le diverse regioni dell'area cerebrale. L’approvazione della Commissione Ue per lo spray nasale riguarda tutti i 28 stati membri dell’Unione Europea. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"