Spremuta d'arancia: calorie, benefici e valori nutrizionali

Salute e Benessere

Frutti ricchi di acqua, le arance non contengono grassi, ma hanno sufficienti quantità di zuccheri per un buon rifornimento energetico e un mix di vitamine, tra cui la C, che contribuiscono a rinforzare le difese immunitarie

La spremuta d'arancia è uno dei modi più corretti di assumere i liquidi e i nutrienti di questo frutto. Ricche di acqua, le arance non contengono grassi, ma forniscono un sufficiente apporto di zuccheri, necessario per un buon rifornimento energetico. Possiedono, inoltre, un mix di vitamine - su tutte la C - che aiutano a rinforzare le difese immunitarie.

Calorie e valori nutrizionali

Le arance forniscono un apporto di circa 40 calorie ogni 100 grammi. Per quasi il 90% del peso totale sono costituite di acqua, non contengono grassi e hanno pochissime proteine, per un valore compreso tra lo 0,5 e lo 0,8%. Questi frutti, però, forniscono sufficienti quantità di zuccheri (6-9%) e sono un buon mix di vitamine: la C per il rafforzamento delle difese immunitarie, la A che protegge pelle e mucose e le vitamine del gruppo B (in particolare B1 e B2), che favoriscono un corretto utilizzo dei nutrienti per la produzione energetica. Le arance sono anche ricche di sali minerali come il potassio e contengono la pectina, una fibra utile, tra le altre cose, a favorire le funzionalità intestinali. Come tutti gli agrumi, le arance sono ricche di acido citrico, che ha proprietà antiossidanti, astringenti e disinfettanti.

I benefici della spremuta d'arancia

Le arance non sono tutte uguali e si distinguono per la dimensione e per il colore della polpa. Le più adatte per le spremute sono quelle che hanno una buccia molto sottile. Il succo ottenuto da questi frutti, dal sapore agrodolce, è abbondante, energetico e dissetante. La vitamina C, di cui le arance sono ricche, oltre al rafforzamento delle difese immunitarie, favorisce anche un'azione antitumorale e antinfiammatoria. Tra le altre qualità di questa vitamina ci sono la regolarizzazione delle funzioni metaboliche e l'azione vasodilatatoria. C'è solo un'accortezza da tenere a mente per quanto riguarda il consumo delle spremute d'arancia. Per evitare di perdere le loro proprietà nutrizionali, infatti, andrebbero bevute appena preparate, vista la volatilità delle vitamine contenute nelle arance le quali, a contatto con ossigeno, luce e calore, sono soggette ad un rapido degrado.

Salute e benessere: Più letti