Tutti i benefici dell'estratto di semi di pompelmo

Salute e Benessere
pompelmo_pixabay

Bastano poche gocce di questa sostanza per rinforzare il sistema immunitario e combattere virus e batteri. Ecco tutti i vantaggi per la salute legati alla sua assunzione

Il pompelmo è un frutto ricco di vitamine e sostanze nutritive che non esaurisce i suoi benefici solo nella polpa o nel succo. Infatti, sono una preziosa fonte di benessere anche i suoi semi. Da questi elementi si può ricavare un estratto, sostanza che viene utilizzata poi ad esempio in prodotti come oli o capsule. Ecco i principali benefici per la salute che ne derivano.

Le caratteristiche del pompelmo

Il pompelmo è un frutto noto col nome latino Citrus paradisi, appartenente alla famiglia delle Rutaceae. Considerato a lungo una semplice pianta ornamentale, è stato in seguito coltivato per il consumo dei suoi frutti. Dai semi si ottiene un estratto molto prezioso per le sue proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antimicrobiche, che agirebbe anche sulla ipercolesterolemia.

Gli effetti dell'estratto di semi di pompelmo

L'estratti di semi di pompelmo è noto anche con la sigla GSE (Grapefruit Seed Extract). Dalla spremitura di tali semi si ottiene una sostanza oleosa dal sapore amaro, all'interno della quale i principali effetti benefici deriverebbero dai bioflavonoidi. Questi ultimi sono molecole che agirebbero ad esempio contro la diffusione dei radicali liberi e rafforzerebbero il sistema immunitario. L'estratto avrebbe poi anche il potere di proteggere lo stomaco dai danni causati da stress e alcol. Ed è inoltre considerato molto efficace contro virus e batteri, tra cui l’Helycobacter pylori, un microrganismo che provoca un aumento eccessivo dell'acidità nello stomaco. Un'altra minaccia per la salute contrastata dall'estratto di semi di pompelmo è la candida albicans, un fungo presente sulla cute e sulle mucose che può diventare nocivo se non fermato in tempo causando ad esempio l'omonima patologia che spesso colpisce le parti intime. Solitamente si sviluppa nei momenti in cui le difese immunitarie sono basse, come quando si usano antibiotici per un periodo prolungato. In questo caso si può provare a contrastarlo con poche gocce di estratto da assumere come integratore o da unire al detergente intimo. L'azione antibatterica del prodotto derivato dai semi del pompelmo può essere infine sfruttata anche nella lotta alla cistite e all'acne.

Possibili controindicazioni

L'assunzione di prodotti ottenuti dalla lavorazione di semi di pompelmo potrebbero interferire con alcuni farmaci, statine e immunosoppressori in primis. Prima di assumere questa sostanza, è bene perciò confrontarsi con il proprio medico di fiducia. E per sicurezza è meglio evitarne il consumo per le donne in gravidanza e i bambini con meno di quattro anni.

Salute e benessere: Più letti