Scelta e cambio del medico di base, come fare nel Lazio

Salute e Benessere
©Ansa

L'indicazione generale per la prima scelta e tutte quelle che richiedano una deroga al massimale del medico o la presentazione di una documentazione che attesti il diritto all'assistenza devono, di base, essere effettuate presso gli sportelli delle ASL competenti territorialmente. Ma le procedure possono avvenire anche per via telematica

Il medico di base, conosciuto in ambito istituzionale anche come Medico di Medicina Generale (MMG) o Medico di Assistenza Primaria (MAP), è un professionista che nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale presta assistenza sanitaria sul territorio, rivestendo il ruolo di medico curante. L'assistenza medica di base è garantita da medici convenzionati per la medicina generale e, nel caso dei più piccoli, per la pediatria. Trattandosi di un rapporto fondato sulla fiducia, i pazienti possono esercitare il diritto di scelta nei riguardi di un medico tra quelli convenzionati con il Sistema Sanitario Regionale del proprio ambito comunale. Come si può scegliere o cambiare questa figura? Ecco le procedure per chi è residente nel Lazio.

La prima scelta

approfondimento

Pillole anti-Covid, via libera alla prescrizione del medico di base

La prima scelta e tutte quelle che richiedano una deroga al massimale del medico o la presentazione di una documentazione che attesti il diritto all'assistenza devono, di base, essere effettuate presso gli sportelli delle ASL competenti territorialmente. Lo spiega il portale salutelazio.it. Per esempio poi, come sottolinea, il portale dell’ASL ROMA 1, specificamente per l’area di competenza, per effettuare la prima scelta occorre rivolgersi allo sportello di Medicina Generale del Distretto di residenza (qui l’elenco) presentando una serie di documenti. In particolare, l’autocertificazione di residenza, un documento di riconoscimento valido, l’autocertificazione del codice fiscale di ciascun componente della famiglia e l’autocertificazione dello stato di famiglia per i nuclei familiari. Poi, ancora, una delega sottoscritta da ciascun componente maggiorenne del nucleo familiare e la fotocopia del documento del delegante. La ASL, tra l’altro, per consentire al cittadino di effettuare la propria scelta, mette a disposizione presso gli Sportelli Distrettuali l'elenco di tutti i medici di Medicina Generale e anche dei Pediatri di Libera Scelta operanti nel medesimo Distretto. Lo stesso elenco è anche consultabile anche sul sito della Regione Lazio.

Come cambiare medico di base, anche online

Il cittadino, si legge ancora, può cambiare medico effettuando una nuova scelta, sempre presso gli sportelli del Distretto di residenza. Qualora il medico non intenda prestare la propria opera in favore di un assistito può ricusarlo, motivandone la revoca per iscritto. Per farlo, ci si può o rivolgere allo sportello di Medicina Generale del Distretto di residenza, presentando un documento di riconoscimento valido ed il documento di iscrizione al SSN, oppure si può procedere online. In questo specifico caso, occorre procedere tramite il servizio SPID, accedendo al portale Salute Lazio, nella sezione “Servizi online”. Oppure ancora, c’è la possibilità di sfruttare l’e-mail, da un indirizzo di posta non certificato, inviando richiesta all’indirizzo e-mail dello sportello di Medicina Generale del proprio distretto. Per la procedura è necessario presentare la seguente documentazione: autocertificazione di residenza; documento di riconoscimento valido; tessera sanitaria/codice fiscale di ciascun componente della famiglia; autocertificazione stato di famiglia per i nuclei familiari; permesso di soggiorno fronte retro per i cittadini extracomunitari e la delega sottoscritta da ciascun componente maggiorenne del nucleo familiare e fotocopia del documento del delegante. La raccomandazione è quella di fornire sempre un recapito telefonico, per eventuali chiarimenti e/o comunicazioni. All’utente, quindi, verrà data segnalazione, sempre via e-mail, dell'avvenuta definizione della pratica.

Salute e benessere: Più letti