Perimenopausa, cos'è e quali sono i sintomi

Salute e Benessere

È il periodo di transizione che precede la menopausa e dura in media tra i 4 e i 5 anni, anche se in alcuni casi il tempo si riduce a pochi mesi. Si caratterizza con le prime irregolarità del ciclo mestruale e sintomi quali sbalzi d’umore e vampate di calore

La perimenopausa è il periodo di transizione che precede la menopausa e dura in media tra i 4 e i 5 anni, anche se per alcune donne dura soltanto pochi mesi. Si caratterizza con le prime irregolarità del ciclo mestruale e termina dopo 12 mesi consecutivi di assenza del ciclo. Da questo momento in poi, la donna entra effettivamente in menopausa. Generalmente si presenta intorno ai 45-55 anni, ma in alcuni casi possono intravedersi i segni già qualche anno prima. Ma quali sono i segnali e i sintomi per riconoscerla?

I sintomi

Durante il periodo perimenopausale possono verificarsi alcuni cambiamenti nel corpo. Ad esempio:

- Irregolarità mestruale: con l’ovulazione che diventa più irregolare, gli intervalli tra i periodi mestruali possono essere più o meno lunghi, il flusso può essere scarso o abbondante, ed è anche possibile saltare alcuni periodi.

- Vampate di calore e problemi del sonno: alcune donne possono sperimentare vampate di calore, più comunemente durante la tarda perimenopausa. L’intensità, durata e frequenza sono variabili. I problemi del sonno sono spesso causa di vampate di calore o sudorazioni notturne.

- Sbalzi d’umore: alcune donne sperimentano sbalzi d’umore, irritabilità o aumento del rischio di depressione durante la perimenopausa. Non capita a tutte, sono maggiormente soggette le donne che soffrivano già di sindrome premestruale.

- Perdita del tessuto osseo: con i livelli di estrogeni in declino si inizia a perdere tessuto osseo più velocemente di quanto non venga sostituito, aumentando il rischio di osteoporosi.

- Occhi e pelle secca: gli ormoni influenzano la composizione delle lacrime. Cambia anche la vista: da miopi si diventa presbiti. La diminuzione graduale degli ormoni può causare perdita di capelli e pelle secca.

- Problemi vaginali e della vescica: Quando i livelli di estrogeni diminuiscono, i tessuti vaginali possono perdere lubrificazione ed elasticità, rendendo i rapporti sessuali dolorosi. Bassi livelli di estrogeni possono anche lasciare più vulnerabili alle infezioni urinarie o vaginali. La perdita di tono dei tessuti può contribuire a incontinenza urinaria.

- Aumento del peso: può arrivare fino a 10–12 kg, dovuto alle modificazioni metaboliche ormono-dipendenti.

Diagnosi

La perimenopausa è un processo di transizione graduale. Il medico prende in considerazione molte cose tra cui l’età, la storia mestruale, e quali sintomi o cambiamenti del corpo sono presenti. Alcuni medici possono prescrivere esami per controllare i livelli ormonali.

Trattamenti e cure

Una possibile terapia per trattare i sintomi della perimenopausa è la terapia ormonale, che necessita della prescrizione medica ed è a base di estrogeni e progestinici, con contraccettivi ormonali o con i progestinici intrauterini o sottocutanei: queste terapie regolarizzano i periodi mestruali e hanno l'effetto di ridurre vampate di calore e secchezza vaginale.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.