Frutti rossi: calorie, benefici e proprietà

Salute e Benessere
@Pixabay
frutti rossi

Antinfiammatori, diuretici e depurativi, i frutti rossi sono degli alleati per la salute del nostro organismo, oltre a essere squisiti e leggeri

Imbattibili alleati per la salute e ottimi spezzafame, i frutti rossi sono piccoli elisir di lunga vita, che ci aiutano a combattere contro l’invecchiamento e le infiammazioni. Gli antiossidanti contenuti nei frutti rossi fungono da barriera per i radicali liberi, stimolano la diuresi e aiutano a depurare e defaticare i reni. In cucina sono davvero versatili: ideali da assaporare freschi, essiccati oppure trasformati in squisiti topping per delle coloratissime torte estive.

Dalle fragole alle ciliegie, dai frutti di bosco ai lamponi, ma anche mirtilli, more, ribes e bacche di Goji: i frutti rossi disponibili sono davvero tantissimi e ognuno di loro ha delle caratteristiche particolari. Il loro sapore si differenzia per stagionalità e dolcezza, ma resta sempre un denominatore comune: il colore rosso! Questa tinta non è solo una gioia per gli occhi, ma testimonia anche la presenza dei principali nutrienti attivi.

I benefici

approfondimento

Melone: calorie, proprietà e benefici

I frutti rossi sono ricchi di antiossidanti, tra cui flavonoidi, polifenoli, carotenoidi, antociani e vitamine C ed E, che aiutano l’organismo a contrastare lo stress ossidativo, la degenerazione cellulare e i danni provocati dai radicali liberi. Inoltre, sono fondamentali per fortificare le difese immunitarie.

Inoltre, questi frutti hanno un buon apporto di Vitamina A, B, e di acido folico (B9), sono fonte di sali minerali, tra cui ferro, calcio e potassio, e di fibre, che favoriscono il corretto funzionamento dell’intestino.

Le calorie

Non solo buonissimi e rinfrescanti, ma anche utili per la salute e per mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato. I frutti rossi, infatti, contengono circa 50 calorie per 100 grammi di prodotto. L’unico frutto rosso più calorico è la bacca di Goji, che raggiunge persino le 300 calorie ogni 100 grammi, per cui la sua assunzione deve essere moderata.

Modalità di conservazione

approfondimento

Pesche: calorie, benefici e proprietà

Acquistare prodotti biologici e coltivati in Italia è la prima regola, affidatevi a un agricoltore della vostra zona oppure, se non vi è proprio possibile, rifornitevi solo dai fruttivendoli, evitando i supermarket.

Una volta acquistati, i frutti rossi potranno essere consumati freschi solo dopo un attento lavaggio e dopo essere stati scolati su di un panno.

Qualora decideste di mangiarli un po’ per volta, allora dovrete riporli in frigorifero ma attenzione: la loro durata sarà brevissima. Dopo 1 o 2 giorni, infatti, inizieranno a crearsi delle muffe e sarete obbligati a gettarli. Per evitare questo fastidioso problema potrete comprarne pochi per volta, oppure congelarli in apposite vaschette.

Le controindicazioni

Nonostante i frutti rossi abbiano delle notevoli proprietà benefiche, esiste anche qualche (piccola) controindicazione. La più grave è sicuramente la reazione allergica: i frutti rossi, infatti, liberano l’istamina, una molecola che produce nell’organismo una risposta infiammatoria.

Come gustarli al meglio

Buonissimi da soli, ma anche perfetti se consumati unendoli a un muesli, ad altra frutta fresca, oppure come semplice guarnizione di un dolce. I frutti rossi sono alimenti tendenzialmente aciduli, con cui è possibile creare delle ottime confetture, strepitosi topping e gustosi gelati, in quest’ultimo caso sarà meglio preferire le fragole e i lamponi.

Inoltre, i frutti rossi possono essere essiccati o surgelati, per poi essere utilizzati successivamente per varie preparazioni culinarie, anche salate.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24