Influenza, Cdc: in Usa 6 milioni di casi e quasi 3mila decessi

Salute e Benessere
©Ansa

Nell'ultima settimana in quasi tutto il Paese l'intensità delle sindromi simil-influenzali è classificata come alta o molto alta. È il quadro emerso dall'ultima rilevazione periodica dei Centers for Disease Control and Prevention

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

La stagione influenzale è iniziata anche negli Stati Uniti e sta colpendo in maniera più intensa rispetto agli scorsi anni.
Nell'ultima settimana, in quasi tutto il Paese, l'intensità delle sindromi simil-influenzali è classificata come alta o molto alta, con 6,2 milioni di casi totali registrati in poco più di un mese e 2.900 decessi. È il quadro emerso dall'ultima rilevazione periodica dei Centers for Disease Control and Prevention (Cdc).

53mila ricoveri per influenza

approfondimento

Influenza, monito medici: "In anticipo di quasi due mesi"

Per quanto riguarda i ricoveri, stando ai dati dei Cdc, dall'inizio della sorveglianza negli ospedali Usa sono stati ricoverati 53mila pazienti con influenza. In particolare, la scorsa settimana 11,3 persone ogni 100mila sono finite in ospedale a causa dell'influenza: si tratta del tasso più alto registrato in questa settimana dell'anno dal 2010-2011, quando i ricoveri erano oscillati tra lo 0,1 e l'1,4 casi per 100mila.
A necessitare del ricovero sono soprattutto i soggetti con età superiore a 65 anni (25,9 casi per 100mila), seguiti dai bambini con meno di 4 anni (20,7). Tra i virus influenzali circolanti, quelli di tipo A sono preponderanti con oltre il 99% dei casi. In particolare, tre quarti dei contagi sono causati dal virus A/H3N2.

Influenza in Italia: sensibile aumento dei casi in 7 giorni

La curva dell'influenza continua a crescere anche in Italia, in anticipo rispetto agli anni scorsi e con un livello di incidenza molto più alto rispetto alle precedenti stagioni. Stando ai dati emersi dell'ultimo bollettino aggiornato “InfluNet”, il Sistema di Sorveglianza Integrata dell’Influenza curato settimanalmente dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss), dal 14 al 20 novembre, in Italia, è stato osservato un sensibile aumento del numero di casi di sindromi simil-influenzali: 560.000 nuovi contagi, per un totale di 1.790.000 casi a partire dall’inizio della sorveglianza.

Salute e benessere: Più letti