Covid, Iss: sale l'incidenza e aumenta l'Rt a 1,30

Salute e Benessere
©Getty

A indicarlo sono i dati contenuti nell'ultimo monitoraggio settimanale curato dall'Istituto Superiore di Sanità e dal ministero della Salute sull'andamento della pandemia di Covid-19

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

In base ai dati emersi dal consueto monitoraggio settimanale curato dall’Istituto Superiore di Sanità (Iss) e dal ministero della Salute, questa settimana l’incidenza dei casi di Covid-19 in Italia risulta ancora in aumento, al pari dell'indice di trasmissibilità Rt. In particolare   l'incidenza settimanale a livello nazionale nel periodo 24-30 giugno è cresciuta a 763 ogni 100.000 abitanti, contro il precedente dato di 504 ogni 100mila abitanti (17-23 giugno). Nel periodo 7-29 giugno, considerando l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici, il valore è stato pari a 1,30 (range 1,06-1,56), in aumento rispetto all'1,07 della settimana precedente ed oltre la soglia epidemica. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

 

La situazione negli ospedali: aumentano intensive e ricoveri ordinari

approfondimento

Covid in Italia e nel mondo, le notizie di oggi 1 luglio

Un altro dato in aumento è quello rappresentato dai malati Covid negli ospedali. Secondo la rilevazione giornaliera del ministero della Salute con data 30 giugno, il tasso di occupazione in terapia intensiva è salito al 2,6%  rispetto al 2,2% del 23 giugno. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale, invece, si attesta al 10,3% rispetto al 7,9% di una settimana prima.

 

 

8 Regioni a rischio alto

 

Dal monitoraggio emerge, inoltre, che anche questa settimana nessuna Regione e Provincia Autonoma è classificata a rischio basso. Nello specifico, tredici Regioni/PA sono a rischio moderato, mentre scendono da 9 a 8 le Regioni/PA classificate a rischio alto per la presenza di molteplici allerte di resilienza; tre di queste sono ad alta probabilità di progressione. Venti Regioni/PA riportano almeno una singola allerta di resilienza; mentre 8 Regioni/PA riportano molteplici allerte di resilienza.

 

Incidenza sopra 700 in 13 Regioni

 

Dalla scheda sugli indicatori decisionali che accompagna il monitoraggio settimanale sul Covid-19 dell'Iss e ministero della Salute, emerge, inoltre, che l'incidenza dei casi di Covid sale sopra 700 per 100mila abitanti in 13 Regioni (8 la scorsa settimana), con i valori più alti (oltre 900) nel Lazio, in Sardegna e Veneto: Abruzzo (870,4), Campania (872,1), E-R (772,9), FVG (762,4), Lazio (929,6), Marche (744,1), Molise (727,4), Puglia (788,4), Sardegna (922,7), Sicilia (772,6), Toscana (716,3), Umbria (898,7), Veneto (927,3). Rispetto all'occupazione dei reparti sono 4 le Regioni sopra soglia del 15%: Calabria, Sicilia, Umbria e Val d'Aosta. Il dato nazionale è al 10,3%.

 

Salute e benessere: Più letti