Maturità 2022, cosa succede se c'è un candidato positivo

Salute e Benessere
©Ansa

Per i candidati positivi al Covid-19, la prima prova scritta suppletiva degli esami di Stato si svolgerà mercoledì 6 luglio, mentre la seconda prova scritta suppletiva è prevista per giovedì 7 luglio, con eventuale prosecuzione nei giorni successivi per gli indirizzi nei quali si svolge in più giorni. Le prove, ove previsto, possono poi proseguire nei giorni successivi, escludendo il sabato. E, in tal caso, continuano il lunedì successivo

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

 

Domani mattina, 22 giugno, oltre 500mila studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori saranno impegnati nello scritto di italiano e daranno il via all’esame di maturità 2022 che, dopo la pandemia, torna con le due prove scritte in presenza più l’orale. E, se nelle ultime ore gli studenti penseranno alle tracce più gettonate per il tema, i docenti che siederanno in commissione hanno lanciato un appello sul fronte Covid. Lo riporta il quotidiano “Il Messaggero”, secondo cui qualora un candidato risultasse positivo nei giorni degli scritti, gli esami andrebbero avanti sino a fine luglio. La prova suppletiva, infatti, è fissata al 6 e 7 luglio, sebbene in quei giorni si svolgeranno le prove orali degli studenti che faranno gli scritti regolarmente domani.

La situazione in caso di positività

approfondimento

Covid, esami di terza media e maturità: mascherine solo raccomandate

Come spiegato da Mario Rusconi, presidente dell’Associazione nazionale dei presidi di Roma, “per gli scritti è necessaria la vigilanza. Si possono coinvolgere i docenti della scuola, altrimenti bisogna fermare gli orali per due giorni”, ha detto. E, in una situazione simile, slittano tutti gli esami di 48 ore con il candidato della prova suppletiva che svolgerà il colloquio in coda, arrivando così sino a fine mese. “Avremo dettagli maggiori ma, negli anni passati, quando comunque la prova suppletiva era prevista in casi di malattia, non accadeva che si svolgesse in concomitanza degli orali. I calendari venivano rivisti”, ha poi sottolineato Paola Senesi, preside del liceo Giulio Cesare della Capitale.

Maturità 2022, le regole previste

L' esame di maturità 2022, come già deciso, vedrà tra l’altro lo stop all'obbligo di indossare la mascherina che verrà solamente raccomandata in particolare situazioni nelle quali, ad esempio, si verificherà l'impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro. E, nel corso della prova orale, di base senza la mascherina per consentire una migliore comunicazione, sarà anche consentita la presenza di uditori in un numero sufficiente al rispetto del distanziamento. Resta poi fermo il divieto di accedere nei locali scolastici se positivi al Covid-19 o se si presenta una sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5°. Queste alcune delle misure segnalate dal capo dipartimento per le risorse umane e finanziarie del ministero dell'Istruzione, Jacopo Greco, poi inoltrate alle scuole per lo svolgimento degli esami di Stato. In alcuni casi, inoltre, sarà permesso lo svolgimento della prova orale e l'attività dei lavori della commissione e delle sottocommissioni anche a distanza, in videoconferenza, se la condizione del candidato sarà adeguatamente documentata. Per chi risulta positivo al Covid-19, come detto, la prima prova scritta suppletiva si svolgerà mercoledì 6 luglio dalle ore 8.30, mentre la seconda prova scritta suppletiva è prevista per giovedì 7 luglio, con eventuale prosecuzione nei giorni successivi per gli indirizzi nei quali si svolge in più giorni. Le prove, ove previsto, possono poi proseguire nei giorni successivi, escludendo il sabato. E, in tal caso, continuano il lunedì successivo.

Salute e benessere: Più letti