I monumenti si illuminano di viola per la Giornata mondiale della fibromialgia

Salute e Benessere
©Ansa

“Illuminiamo la Fibromialgia” è il titolo dell'iniziativa promossa a livello nazionale dall'Associazione italiana sindrome fibromialgica, per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni del paziente fibromialgico

 

ascolta articolo

Anche quest'anno, in occasione della Giornata mondiale della fibromialgia, che si celebra oggi, 12 maggio, monumenti, piazze, comuni e sedi delle istituzioni si illuminano di viola per accendere un faro sulla patologia, una sindrome dolorosa e invalidante che in Italia non è ancora riconosciuta. “Illuminiamo la Fibromialgia” è il titolo dell'iniziativa promossa a livello nazionale dall'Associazione italiana sindrome fibromialgica (Aisf), per  sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni del paziente fibromialgico, "sofferente di una patologia spesso trascurata, che la pandemia ha contribuito ad aggravare ulteriormente".

Fibromialgia: cos'è

approfondimento

Fibromialgia, oltre 500mila pazienti colpiti da forme gravi in Italia

La fibromialgia, come riporta il sito dell'Istituto superiore di sanità, è una patologia cronica, che colpisce più spesso le donne in età adulta, caratterizzata da dolore diffuso, rigidità muscolare, disturbi del sonno, stanchezza cronica, e riduzione del tono dell'umore. Nella Penisola sono circa due milioni le persone che soffrono di questa patologia, le cui cause al momento restano ancora ignote. Si ritiene però, scrive il portale medico Humanitas, che a innescare la malattia sia un insieme di fattori (genetici, infettivi, ormonali), traumi fisici e psicologici. Tra gli esperti l'ipotesi più accreditata è che sia il modo di processare il dolore da parte del cervello ad essere compromesso. La sindrome sembrerebbe dipendere da una ridotta soglia di sopportazione del dolore, dovuta ad un'alterazione della percezione a livello di sistema nervoso centrale.

L'iniziativa “Colora la tua vita con un fiore”

Oltre ad illuminare di viola i monumenti, l'Aisf nella settimana della Giornata mondiale della fibromialgia sarà presente nelle piazze italiane con le piantine di petunia solidali, tramite l’iniziativa “Colora la tua vita con un fiore”.
Infine, l'associazione da inizio anno sta promuovendo in tutta Italia un’altra iniziativa di sensibilizzazione, “Il nostro dolore merita riposo”, che consiste nel colorare di viola una panchina e apporre una targa con tale frase, al fine di informare e coinvolgere la cittadinanza dei Comuni aderenti.
"In questo momento storico, decisivo per il riconoscimento istituzionale della fibromialgia, riteniamo sia di fondamentale aiuto accendere sempre più i riflettori sulla patologia", ha sottolineato l'associazione in una nota.

Salute e benessere: Più letti