Magrini a Sky TG24: “Pillola anti-Covid dopo Natale. Vaccino bimbi? Forse ok Ema il 29/11”

Salute e Benessere
©Ansa

Il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), ospite a “e-VENTI”, ha annunciato l'arrivo in Italia dei due farmaci per curare il coronavirus messi a punto dall'azienda farmaceutica Merck e da Pfizer. A fine mese dovrebbe anche arrivare il parere dell'Agenzia europea del farmaco sui vaccini per la fascia 5-11 anni e potrebbe essere positivo: "Vantaggi per loro e per tutta la popolazione"

La pillola per curare il coronavirus (AGGIORNAMENTI - SPECIALE) dovrebbe arrivare in Italia da dopo Natale. Entro fine novembre, poi, potrebbe arrivare il verdetto dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) sulla somministrazione del vaccino anti-Covid ai bambini dai 5 agli 11 anni. A dirlo a “e-VENTI” su Sky TG24 è Nicola Magrini, il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa). “A fine mese, probabilmente il 29 novembre, Ema deciderà su questa fascia d’età e probabilmente il responso sarà positivo per l’autorizzazione”, ha dichiarato. Poi “arriveranno le politiche nazionali, in che modo l’Italia realizzerà la vaccinazione per questa fascia di popolazione”. 

“Pillola anti-Covid da dopo Natale”

leggi anche

Covid: Ema accelera procedure per la pillola antivirale di Merck

La disponibilità della pillola anti-Covid ci sarà “nelle settimane successive” al Natale. “Ci siamo attivati affinché la prenotazione di questi farmaci orali ci sia il prima possibile, e abbiamo stretto accordi in tal senso in questi giorni”, ha dichiarato Magrini. I due farmaci in questione sono quello dell’azienda farmaceutica Merck e quello di Pfizer. “La valutazione sarà compiuta nei prossimi giorni anche a livello centrale dell’Ema”. I farmaci, prosegue il direttore Aifa, “hanno dato risultati più che promettenti, piuttosto confortanti. La valutazione compiuta si avrà nelle prossime settimane, un primo parere positivo è stato dato per avviare la prenotazione e l’acquisto di questi farmaci appena sarà possibile”.

“Possibile ok Ema a vaccino per bambini 5-11”

leggi anche

Covid, Rossi: “Vaccino ai bambini necessario per ridurre i contagi”

“Questa fascia di popolazione ne trarrà beneficio”, ha sottolineato Magrini parlando ancora del vaccino per gli under 12. “Non è solo per solidarietà o per ridurre la circolazione del virus che si fa. Andrà fatta una campagna informativa a riguardo, con tutto il garbo e la gradualità necessarie, per far capire a tutti il beneficio dei vaccini sui bambini. Gli studi sono sufficientemente ampi per dare dei dati sicuri di risposta immunitaria. Per la sua attuazione il coinvolgimento di pediatri e medici di famiglia sarà molto importante. La fiducia che occorre generare in tutti va progressivamente costruita”.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24