Covid: Ema accelera procedure per la pillola antivirale di Merck

Salute e Benessere
©Ansa

L'Agenzia europea del farmaco "fornirà raccomandazioni a livello Ue nel più breve tempo possibile per aiutare le autorità nazionali a decidere sul possibile uso precoce" del farmaco. In Italia è attesa a breve la decisione in proposito dell'Aifa e ministero della Salute

 

L'Agenzia europea dei medicinali è pronta ad accelerare le procedure per il via libera alla pillola anti-Covid di Merck.
A fronte dell'aumento dei contagi da Covid-19 nell'Unione europea, l'Ema intende fornire "raccomandazioni a livello Ue nel più breve tempo possibile per aiutare le autorità nazionali a decidere sul possibile uso precoce" del farmaco anti-Covid molnupiravir prodotto dalla Merck, ad esempio "in contesti di emergenza". Lo ha comunicato la stessa Ema in una nota, precisando che la strategia è stata concordata insieme ai capi delle agenzie per i medicinali nazionali.
In Italia, in base a quanto appreso dall'Ansa, è attesa a breve la decisione in proposito dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e ministero della Salute. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Ema: "Necessari ulteriori orientamenti sui trattamenti per il Covid-19"

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: news di oggi 9 novembre

Come sottolineato nella nota, l'Ema e le autorità nazionali concordano sulla necessità di "ulteriori orientamenti sui trattamenti per il Covid-19 alla luce dell'aumento dei tassi di infezione e dei decessi con coronavirus". L'Ema, mentre è in corso l'esame dei dati in tempo reale in vista di una possibile domanda di autorizzazione all'immissione in commercio, sta riesaminando i dati disponibili sull'uso del medicinale anti-Covid "per sostenere le autorità nazionali che potrebbero decidere sull'uso di questo farmaco per il trattamento del Covid-19 prima della sua autorizzazione". Il molnupiravir è un medicinale antivirale orale sviluppato dal colosso americano Merck Sharp & Dohme, in collaborazione con Ridgeback Biotherapeutics, ed è già stato autorizzato nel Regno Unito.

Pillola Merck, Aifa e ministero decideranno a breve

Come detto, l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) e il ministero della Salute tratteranno in brevissimo tempo l'utilizzo in via emergenziale del medicinale anti Covid per via orale molnupiravir prodotto dalla Merck. Sarà usata la medesima procedura già seguita con gli anticorpi monoclonali lo scorso febbraio.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24