Covid Germania, Merkel: “La situazione è drammatica”. Sassonia raggiunge limite intensive

Salute e Benessere

La Cancelliera uscente ha sottolineato che “il numero dei morti è spaventoso” e che il numero dei pazienti in terapia intensiva è in rapida crescita. La Sassonia ha raggiunto il limite massimo di sovraccarico gestibile delle terapie intensive per Covid

Angela Merkel ha definito la situazione pandemica della Germania “drammatica”. La Cancelliera uscente ha sottolineato che per il coronavirus Sars-CoV-2 è indifferente che il Paese abbia un governo reggente o nel pieno delle sue funzioni. “Anche il numero dei morti è spaventoso”, ha aggiunto, sottolineando che il numero dei pazienti nelle terapie intensive è in rapida crescita.

Gli ultimi dati

approfondimento

Covid, la Germania verso la reintroduzione dello smart working

A fare da eco alle parole di Angela Merkel ci pensano gli ultimi dati comunicati stamattina dal Robert Koch Institut. In Germania i casi nelle ultime 24 ore sono stati più di 52mila al giorno: si tratta del numero più alto dall’inizio della pandemia. I decessi, invece, sono stati 294. Questi numeri hanno spinto numerosi Länder a escludere i non vaccinati dai luoghi di aggregazione (bar, locali e ristoranti) e dagli eventi culturali. Nel Paese sta prendendo piede l’abitudine a rilasciare il Green Pass solo ai guariti dal Covid e ai vaccinati, escludendo di fatto chi si sottopone ai tamponi. In mezzo a tutto questo trambusto, il cammino che porterà al nuovo governo della Germania sta andando avanti a piccoli passi. Per la prossima settimana è previsto un accordo definitivo tra Spd, Verdi e Liberali. 

 

Covid, anestesisti tedeschi: "Andiamo verso la catastrofe"

 

Secondo gli anestesisti tedeschi "il sistema sanitario del Paese si sta avviando verso una catastrofe". Lo hanno scritto l'associazione federale tedesca degli anestesisti, la Bda, e la società tedesca di anestesiologia e medicina intensiva in una lettera aperta ai ministri della Salute dei Laender e al ministro della Salute federale Jens Spahn, in cui si chiede di introdurre misure efficaci di contenimento e l'applicazione della regola del 2G (accesso consentito solo a vaccinati e guariti) per tutti gli ambiti della vita pubblica in Germania.

 

 

Covid: Sassonia ha raggiunto limite in terapia intensiva

 

Preoccupa in particolare la situazione epidemiologica della Sassonia, dove è stato raggiunto il limite massimo di sovraccarico gestibile delle terapie intensive per Covid e da venerdì entra in vigore il cosiddetto "freno d'emergenza", con misure obbligatorie di limitazione dei contatti valide solo per i non vaccinati. Come livello di emergenza la Sassonia considera il superamento per tre giorni consecutivi di 1300 pazienti in terapia intensiva: oggi sono 1520, ieri erano 1524 e lunedì 1391. In tutta la Germania le terapie intensive occupate sono salite a 3376. Il Land ha la più alta incidenza di virus della federazione con un tasso settimanale di 724, 2 su 100.000 abitanti, secondo il Rki.

 

 

L’introduzione di misure più restrittive

L’indice settimanale dei contagi è 319,5 casi su 100mila abitanti. Le ospedalizzazioni, invece, riguardano 4,86 pazienti ricoverati su 100mila abitanti. All’inizio della settimana, Berlino e la Sassonia hanno introdotto delle misure più restrittive per i no vax e nei giorni successivi anche la Baviera e il Baden-Wuerttemberg si sono adeguati. In Baviera le nuove restrizioni arriveranno sabato e la prossima settimana saranno adottate anche dal Nordreno-Vestfalia. Al momento la situazione è particolarmente grave in Sassonia, Turingia e Baviera, dove il sistema sanitario è quasi al limite.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24