Giappone, fiale del vaccino Moderna contaminate: sospese 1,63 milioni di dosi

Salute e Benessere

La Takeda, società responsabile della vendita e della distribuzione del vaccino americano nel Paese, ha annunciato di avere "ricevuto notizie da numerosi centri di vaccinazione secondo cui sostanze estranee sono state trovate nelle fiale ancora chiuse"

Il governo giapponese ha sospeso l'uso di 1,63 milioni di dosi del vaccino anti-Covid Moderna contaminate con "sostanze estranee". Lo hanno reso noto oggi la casa farmaceutica Takeda e il ministero della Sanità. La Takeda, società responsabile della vendita e della distribuzione del vaccino Moderna nel Paese, ha annunciato di avere "ricevuto notizie da numerosi centri di vaccinazione secondo cui sostanze estranee sono state trovate nelle fiale ancora chiuse": dopo "consultazioni con il ministero della Sanità - ha proseguito - abbiamo deciso di sospendere l'uso del vaccino" proveniente da tre lotti a partire da oggi. (EMERGENZA VIRUS: LIVEBLOG)

 

Moderna: indaghiamo su eventuale problema produzione

Secondo il ministero è a partire dal 16 agosto che, in otto siti di vaccinazioni, sono state rinvenute sostanze "estranee".  Moderna ha fatto sapere che sta ritirando i lotti interessati mentre si indaga su un eventuale problema nella produzione, che sarebbe avvenuta in Spagna.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24