Covid, Agenas: Sardegna supera la soglia per le terapie intensive

Salute e Benessere
©Ansa

Secondo i dati aggiornati alla serata del 16 agosto, nella Regione la percentuale di posti letto occupati nelle terapie intensive è dell'11%; mentre quella nei reparti ordinari è del 9%

La Sardegna ha oltrepassato la soglia massima del 10% prevista dai nuovi parametri per le terapie intensive, raggiungendo l'11% (+1%). Lo certificano i dati Agenas, forniti dal ministero della Salute e aggiornati alla serata del 16 agosto. Nella Regione cresce di un punto percentuale anche il tasso di occupazione nei reparti ordinari, che arriva al 9%. È stabile, invece, per quanto riguarda il tasso di occupazione delle terapie intensive, la situazione in Sicilia (9%). Le due isole, oltre ad avere il tasso di occupazione delle intensive più alto in Italia, sono anche le Regioni con la più alta incidenza settimanale di nuovi casi Covid ogni 100mila abitanti, che si attesta rispettivamente a 147,3 e a 140,16, con un dato limite di 50 casi per 100mila abitanti. (VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Reparti ordinari: Sicilia oltre soglia ricoveri al 16%

approfondimento

Covid in Italia e nel mondo, ultime notizie di oggi 17 agosto. DIRETTA

Per quanto riguarda il tasso di occupazione delle terapie intensive nelle diverse Regioni, in base agli ultimi dati Agenas, rimane stabile il Lazio, con il 7%, mentre cresce dell'1% l'occupazione in Friuli Venezia Giulia e Piemonte, rispettivamente al 4% e al 2%. Quanto ai reparti ordinari, la Sicilia ha superato per la prima volta la soglia massima del 15%, prevista dai nuovi parametri. La regione si attesta, infatti, secondo i dati rilevati da Agenas al 16 agosto, al 16% del tasso di occupazione dei reparti con un aumento dell'1%. In rialzo anche il valore della Calabria al 14% (+1%), della Sardegna a 9% (+1%) e della Basilicata al 10% (+1%).

Tasso occupazione intensive Italia sale al 5%

In generale, i dati Agenas aggiornati a ieri, indicano un rialzo del tasso di occupazione dei reparti di terapia intensiva in Italia, che si attesta al 5% con un incremento dell'1%. Rimane stabile, invece, il tasso di occupazione dei reparti che resta al 6%. Tutti e due i parametri a livello nazionale sono ampiamente sotto la soglia prevista rispettivamente del 10% e del 15%. L'incidenza dei contagi in Italia era del 74,34% al 15 agosto.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24