Epatite, Ecdc: in Europa solo circa il 20% dei casi ha diagnosi

Salute e Benessere
©Ansa

Nei Paesi europei solo il 20% dei pazienti con epatite B e il 26% dei soggetti con epatite C ha ricevuto una diagnosi. A rivelarlo è l'ultimo rapporto pubblicato dal Centro europeo per il controllo delle malattie sul suo sito ufficiale, riferito al 2017

In Europa solo il 20% dei pazienti con epatite B e il 26% di quelli con epatite C ha ricevuto una diagnosi. A rivelarlo è l'ultimo rapporto "The sustainable development goals and hepatitis B and C in the EU/EEA", pubblicato dal Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) sul suo sito ufficiale. I dati dell'indagine riferita al 2017 mostrano che la maggior parte dei Paesi europei è lontana dal raggiungere gli obiettivi posti dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Europa, che mirava entro il 2020 ad avere una percentuale di casi di epatite cronica B e C diagnosticati pari al 50% delle persone positive.
Nel report, gli esperti dell'Ecdc precisano che dei 31 paesi europei coinvolti nell'indagine, 19 non hanno pubblicato i dati sulle persone con epatite B diagnosticata e 16 non hanno riferito numeri sull'epatite C. 

Epatite B e C: numeri in Europa

approfondimento

Epatite C, Oms: progressi delle cure nei Paesi a medio-basso reddito

Secondo le stime del Centro europeo per il controllo delle malattie, nell'Unione europea attualmente sarebbero circa 4,7 milioni le persone con infezione da epatite B cronica e 3,9 milioni con epatite C. Tuttavia, la maggior parte di questi pazienti non sa di averla, in quanto non ha ricevuto una diagnosi. Come ricordano gli esperti dell'Ecdc, fare i test è cruciale non solo per l'accesso ai trattamenti e diagnosi, ma anche per fermare la trasmissione del virus.
Stando ai dati raccolti dall'Ecdc dai sistemi di monitoraggio di 12 Paesi che hanno riportato informazioni sui casi di epatite B, si stima che in questi Stati vi siano 1,5 milioni di persone con l'infezione, di cui il 20,3% con diagnosi. Inoltre, solo 4 Paesi su 12 hanno raggiunto l'obiettivo di metà dei malati diagnosticati.
Nei 15 Paesi che hanno riportato i numeri  sull'epatite C, invece, si stima vi siano  1,4 milioni di persone con questa infezione, di cui circa il 26,8% con diagnosi. In questo caso sono 6 Paesi su 15 ad aver raggiunto l'obiettivo di avere la metà di persone con una diagnosi.

Salute e benessere: Più letti