Mangiacavalli (Fnopi) a Sky TG24: "90mila infermieri pronti per accelerare sui vaccini"

Salute e Benessere

La presidente dell'Ordine nazionale degli infermieri sul coinvolgimento nella campagna vaccinale: "Serve un allentamento del vincolo di esclusività, almeno un terzo dei 270mila impiegati nel Servizio sanitario nazionale è disponibile a ore aggiuntive per le somministrazioni"

"Gli infermieri in Italia sono 454mila, 270mila sono impiegati nel Servizio sanitario nazionale. Se ci fosse un allentamento del vincolo di esclusività, almeno un terzo – 90mila - sarebbe disponibile da subito a impegnarsi per ore aggiuntive per le vaccinazioni”. A dirlo a Sky TG24 è Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione nazionale degli ordini degli infermieri (Fnopi), intervenuta sul coinvolgimento nella campagna vaccinale di queste figure professionali (LO SPECIALE VACCINI - L'ALGORITMO CHE STIMA QUANDO SI VERRÀ VACCINATI)

"Con disponibilità infermieri oltre 5 milioni di vaccinazioni a settimana"

vedi anche

Covid, ok Ema ad AstraZeneca. Draghi: Riprendiamo vaccinazioni

"Con questa disponibilità" da parte degli infermieri "a impegnarsi per circa due ore aggiuntive al giorno per le vaccinazioni", spiega Mangiacavalli, si potrebbe raggiungere e addirittura superare il target fissato dal governo di 500mila somministrazioni al giorno, con "5 milioni di vaccinazioni a settimana" (COVID, AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - LO SPECIALE).   

 

"Le competenze ci sono già"

Una figura professionale, quella degli infermieri, già pronta ad entrare a pieno regime, ha assicurato Mangiacavalli: "Le competenze ci sono, non c’è bisogno di una formazione aggiuntiva, rientra da sempre nella responsabilità degli infermieri". Rispondendo poi a una domanda sull'eventuale presenza di infermieri che decidono di non vaccinarsi, la presidente di Fnopi ha spiegato: “Abbiamo avuto grande attenzione in realtà, abbiamo chiesto in fase 1 di includere anche infermieri liberi professionisti, che intendevano vaccinarsi. Abbiamo superato il 95% di adesioni, con punte del 98%".

"Discussione aperta con il governo su coinvolgimento"

Tornando sul coinvolgimento degli infermieri nell'accelerazione della campagna vaccinale del governo, Mangiacavalli ha spiegato: "C’è già una discussione aperta con il ministero della Salute, che è rimasta costante in questi mesi e in questi giorni, e che si sta concretizzando anche a livello del governo, nei prossimi giorni dovrebbero esserci delle novità".

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24