Covid, picco di contagi a Nizza: Francia rafforza controlli alla frontiera con Italia

Salute e Benessere
©Ansa

Come annunciato dal prefetto della regione Alpi Marittime, per arginare l'incremento della diffusione del virus, la Francia ha scelto la strada di un lockdown parziale nel fine settimana nella zona litoranea che va da Mentone a Théoule-sur-Mer. Il provvedimento entrerà in vigore da venerdì, per una durata di 15 giorni

In Francia preoccupa il nuovo picco di contagi da coronavirus registrato a Nizza, dove nell'ultima settimana sono stati segnalati 751 nuovi casi ogni 100 mila abitanti, contro 190 su scala nazionale. Come annunciato dal prefetto della regione Alpi Marittime, Bernard Gonzalez, per arginare l'incremento della diffusione del virus, e in particolare della variante inglese, la Francia ha scelto la strada di un lockdown parziale nel fine settimana nella zona litoranea che va da Mentone a Théoule-sur-Mer. Il provvedimento entrerà in vigore da venerdì, per una durata di 15 giorni.

Sindaco Nizza: "La situazione è catastrofica"

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le ultime news del 22 febbraio 2021

"La situazione sanitaria è catastrofica. Solo oggi 17 nuovi ricoveri, la rianimazione è vicina alla saturazione, le operazioni vengono deprogrammate", ha dichiarato il sindaco della città francese della Costa Azzurra, Christian Estrosi, indicando tra le cause dell'esplosione di contagi l’eccesso di turisti durante le vacanze di Natale, ma anche la vicinanza con l’Italia e l'aumento dei viaggi al di là della frontiera, per recarsi in bar e ristoranti.

Covid: Francia rafforza controlli alla frontiera con Italia

Come ha indicato il prefetto della regione Alpi Marittime, nell'ambito della stretta annunciata dopo l'incremento dei contagi registrato a Nizza saranno rafforzati i controlli alle frontiere e i "tamponi molecolari potranno essere fatti a passeggeri di aerei scelti a campione".
"Per i viaggiatori stranieri che arriveranno negli aeroporti del nostro dipartimento, ci saranno test molecolari che potranno essere eseguiti su tutti i passeggeri di voli scelti in modo aleatorio", ha precisato il prefetto.
Saranno rafforzati anche i controlli alle frontiere terrestri con l'Italia. "Vigileremo che con i nostri amici italiani sia operativa la reciprocità", ha precisato.
"I nostri concittadini sono già provati, e le vacanze scolastiche che cominciano oggi sono un momento delicato per prendere misure restrittive", ha aggiunto Bernard Gonzalez. "Ma, accanto all’accelerazione della vaccinazione, dobbiamo oramai limitare gli incontri e i raggruppamenti. Più negozi chiusi, e confinamento parziale nei comuni della costa".

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.