Covid, in consegna in Italia terzo carico vaccini Pfizer. Domani l’arrivo di dosi Moderna

Salute e Benessere
©Ansa

La prima parte delle 470mila dosi è già giunta nel Paese, trasportata dagli
aerei della compagnia tedesca di spedizioni Dhl. È atteso per il 12 gennaio, invece, l'arrivo nella Penisola delle prime 47mila dosi di vaccino della casa farmaceutica Moderna

In queste ore sono in arrivo gli aerei della Dhl, che trasportano la terza fornitura destinata all'Italia di 470mila dosi del vaccino anti-Covid sviluppato da Pfizer-Biontech. La prima parte del carico è già arrivata nel Paese. Uno degli aerei della compagnia tedesca di spedizioni è atterrato a Capodichino.
La catena della consegna del vaccino, la cui spedizione sul territorio italiano è gestita da Dhl, prevede poi la distribuzione presso i siti di somministrazione nelle varie Regioni. Le consegne delle fiale proseguiranno anche le prossime ore e termineranno entro mercoledì 13 gennaio 2021.

Covid, atteso per domani l'arrivo del primo carico di dosi Moderna

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo, le ultime news dell'11 gennaio

 

È atteso per domani, invece, secondo quanto appreso dall'Ansa, l'arrivo in Italia del primo carico di vaccini della casa farmaceutica Moderna. Si tratta della prima tranche delle spedizioni destinate alla Penisola, che comprende 47mila dosi di vaccino. La fornitura arriverà a Roma e sarà poi portata all'Istituto Superiore di Sanità, per  essere successivamente distribuita in alcune Regioni. L'ipotesi al vaglio prevede la distribuzione di questo primo carico di dosi alle Regioni "virtuose", ovvero a quelle che in questa fase hanno dimostrato di riuscire a smaltire più rapidamente le dosi, attraverso un numero elevato di somministrazioni.

 

Le consegne del vaccino anti-Covid Moderna

 

Come comunicato dalla stessa Moderna, le consegne del suo vaccino anti-Covid agli Stati membri dell'Unione Europea (al via lunedì 11 gennaio 2021) verranno gestite da Kuehne+Nagel, società leader mondiale della logistica, e partiranno dai suoi hub centralizzati in Europa". Dan Staner, vice presidente e direttore della regione Emea per Moderna, ha dichiarato che "si tratta di un traguardo davvero emozionante, e siamo orgogliosi del ruolo che il vaccino di Moderna svolgerà nell'affrontare questa pandemia in Europa". La distribuzione negli Stati membri dell'Ue, ha sottolineato, "è una delle più grandi imprese logistiche che Moderna abbia affrontato da quando è nata dieci anni fa. Provo grande ammirazione per il team dedicato che ci ha portato qui, e sono grato a tutti i partner, i fornitori e la Commissione Europea per il loro aiuto e il loro supporto lungo il percorso".

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.