Covid-19, vaccino Pfizer-BioNTech approvato da Ema e Commissione Ue

Salute e Benessere
©Ansa

Dopo l'ok dell'Ema, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha annunciato il via libera all'immissione in commercio del vaccino

L'Agenzia europea del farmaco (Ema) ha annunciato di aver dato l'ok condizionale al vaccino anti-Covid sviluppato da Pfizer-BioNTech. Dopo l'approvazione dell'Ema, la Commissione europea ha autorizzato l'immissione in commercio del vaccino. Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. "Oggi aggiungiamo un capitolo importante a una storia di successo europea. Abbiamo approvato il primo vaccino sicuro ed efficace contro il Covid-19. Presto arriveranno altri vaccini. Le dosi del vaccino approvato oggi saranno disponibili per tutti i paesi dell'Ue, contemporaneamente, alle stesse condizioni" e la vaccinazione inizierà nei giorni di vaccinazione europei "il 27, 28 e 29 dicembre", ha dichiarato von der Leyen.    "Questo è un ottimo modo per concludere questo anno difficile e per iniziare finalmente a voltare pagina", ha aggiunto. Altri vaccini "saranno presto approvati se si dimostreranno sicuri ed efficaci", ha sottolineato von der Leyen, ricordando che "l'Ema emetterà il proprio parere sul secondo vaccino, quello di Moderna, il 6 gennaio". "Mentre distribuiamo i vaccini per gli europei, contribuiamo anche ad assicurarli al resto del mondo", ha aggiunto la presidente della Commissione Ue.

L'annuncio della Commissione Europea

 

"Oggi, la Commissione Europea ha concesso un'autorizzazione all'immissione in commercio condizionata (Cma) per il vaccino Covid-19 sviluppato da BioNTech e Pfizer, rendendolo il primo vaccino Covid-19 autorizzato nell'Ue", ha annunciato in una nota l'esecutivo comunitario. "Questa autorizzazione segue una raccomandazione scientifica positiva basata su una valutazione approfondita della sicurezza, efficacia e qualità del vaccino da parte dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ed è approvata dagli Stati membri", ha precisato la Commissione europea.

 

Vaccino, Conte: "Il 27 dicembre si parte"

 

Non si è fatto attendere il commento del premier Giuseppe Conte, che in un Tweet ha dichiarato: "Una splendida notizia. Avevamo auspicato l’arrivo dei vaccini entro la fine dell’anno. Il 27 dicembre si parte".

Von der Leyen: "Ora agiremo velocemente sui vaccini"

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le notizie del 21 dicembre

 

"Ema ha dato l’ok al vaccino Pfizer Biontech. È la notizia che aspettavamo. La battaglia contro il virus è ancora complessa, come dimostrano anche le ultime notizie da Londra, ma avere a disposizione un vaccino efficace e sicuro apre una fase nuova e ci da più forza e fiducia", ha commentato il Ministro della Salute, Roberto Speranza, in un Tweet dopo il via libera dell'Ema. Anche la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha dedicato un Tweet all'approvazione del vaccino da parte dell'Agenzia europea del farmaco: "È un momento decisivo nei nostri sforzi per fornire vaccini sicuri ed efficaci agli europei! L'Ema ha appena emesso un parere scientifico positivo sul vaccino Pfizer-BioNTech Ora agiremo velocemente".

 

Ema: "Nessuna indicazione vaccino non funzioni contro variante"

 

In riferimento alla scoperta della nuova variante del coronavirus che sembra propagarsi più velocemente, Emer Cooke, direttrice esecutiva dell'Agenzia del farmaco (Ema), ha precisato: "Al momento non ci sono indicazioni che il vaccino non funzionerà contro la variante del Covid".

 

Ema: "Anche con il vaccino mantenere precauzioni e distanze"

 

"Le nostre raccomandazioni sono di continuare a lavarsi le mani di frequente, usare le mascherine e mantenere la distanza fisica perché al momento non possiamo essere certi che la vaccinazione impedisca il contagio e su questo è in corso una sperimentazione", ha aggiunto Harald Enzmann, presidente del comitato per i medicinali umani (Chmp) dell'Agenzia europea del farmaco (Ema), sottolineando l'importanza delle misure anticontagio anche dopo la somministrazione delle dosi di vaccino contro il Covid-19.
Rispetto alle donne incinte, per le quali in Gran Bretagna il vaccino è controindicato dalle linee guida, Enzmann ha spiegato: "Non abbiamo abbastanza dati sull'efficacia del vaccino sulle donne in gravidanza, per loro raccomandiamo un approccio caso per caso".

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.