Covid-19, Ricciardi: Milano, Napoli e forse Roma città fuori controllo

Salute e Benessere
©Ansa

Il consigliere del Ministro della Salute Roberto Speranza, durante un webinar, ha spiegato che queste città hanno “numeri troppo alti per essere contenuti con il metodo tradizionale del testing e tracciamento. Ci troviamo come nel 1400 a Venezia, nonostante la tecnologie". "Servono scelte coraggiose” ha detto

"Alcune aree metropolitane come Milano, Napoli e probabilmente Roma, sono già fuori controllo” per quanto riguarda il controllo dei casi di coronavirus. Lo ha detto Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute Roberto Speranza, durante il webinar “Pandemia di Covid-19 in Italia: riflessione sugli aspetti epidemiologici, clinici e di Sanità pubblica”, organizzato dall'università Cattolica. Queste città, ha rimarcato, “hanno numeri troppo alti per essere contenuti con il metodo tradizionale del testing e tracciamento. E, come insegna la storia di precedenti epidemie, quando non riesci a contenere devi mitigare, ovvero devi bloccare la mobilità. Ci troviamo come nel 1400 a Venezia, nonostante le tecnologie di cui disponiamo". Secondo Ricciardi adesso l’Italia si è unita a quei Paesi “che non decidono con i tempi giusti”.

L’importanza della tempistica

Ricciardi nel corso del suo intervento ha ripreso questo concetto partendo dal fatto che in Italia “le decisioni prese sono sempre state basate sull'evidenza scientifica e, in linea di massima, sono state recepite dalla politica nella prima fase della pandemia". “A Bruxelles, ci guardavano come dei pazzi davanti all'idea di chiudere un intero paese – ha detto Ricciardi – come poi avrebbero fatto presto anche loro". Ora, tuttavia, "anche l'Italia, avendo fatto eccezione nella prima fase, si è accodata

a quello che è il modello decisionale di altri paesi, i cui leader politici non hanno avuto il coraggio, la capacità e la tempistica di prendere decisioni giuste al momento giusto".

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi - ©Ansa

Servono scelte coraggiose

"Milano, Napoli, probabilmente Roma sono già fuori controllo sul piano del contenimento dell'epidemia, cioè test e tracciamento” ha ribadito Ricciardi. "Le decisioni prese - ha spiegato l’esperto - peraltro in un contesto confuso di competenze diverse tra Stato e Regioni", rischiano di non riuscire a bloccare "il dilagare del virus, che non conosce confini. “È chiaro – ha concluso Ricciardi - che se si decide quando ci sono le bare è facile. La gente sarà spaventata, ma sono decisioni che vanno prese due, tre, quattro settimane prima. La politica sia coraggiosa, se non hai sicurezza e salute non puoi avere una buona economia".  

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24